Ultim'ora
Commenta

Torricella del Pizzo, nell'anno
più duro (e solidale) non manca
il concerto di auguri di Natale

Da segnalare che ben 5 associazioni torricellesi hanno effettuato donazioni agli Amici dell’Ospedale Oglio Po per un totale di 5000 euro, non poco per una piccola comunità. 
TORRICELLA DEL PIZZO – Anche alla fine di quest’anno tribolato non potevano mancare gli auguri dell’Amministrazione comunale all’associazionismo locale e a tutti i torricellesi. Anzi, non certo in senso di sfida ma proprio per rimarcare la grande voglia di rinascita civile e sociale, l’appuntamento col sindaco si è svolto come preambolo di un bellissimo Concerto di Natale presso la chiesa parrocchiale San Nicolò, ovviamente nel pieno rispetto delle regole di distanziamento anti-Covid.
Il sindaco Emanuel Sacchini ha come sempre rimarcato il contributo delle associazioni, alcune delle quali hanno dovuto interrompere o ridimensionare le proprie attività, altre hanno dovuto invece compiere uno sforzo superiore per aiutare a fronteggiare l’emergenza sanitaria.
Sacchini ha parlato della socialità stravolta, delle grandi difficoltà, della preziosa presenza e opera sia del bar che del negozio di alimentari durante il periodo più buio della pandemia, mentre altri, come l’Auser, si sono dedicati alla solidarietà ma senza i momenti conviviali delle tombole e delle altre occasioni di ritrovo. Anche il Comitato Fiera ovviamente è rimasto al palo con le consuete attività. L’ultima è stata la Festa dal Pipén 2020, svoltasi quando ancora non si aveva notizia del primo contagio ma già si seguivano le notizie di un possibile pericolo in arrivo dall’altra parte del pianeta. Il virus invece era già tra noi, e vengono i brividi a pensare a cosa avrebbe potuto provocare in quell’occasione. Ovviamente l’edizione 2021 non si farà, non è stato nemmeno necessario confrontarsi per prendere decisioni, così come non si sono svolti gli altri appuntamenti annuali, dalla Fiera al Primo Maggio. Il ringraziamento di Sacchini è andato anche a tutti i cittadini «che hanno dimostrato serietà sul rispetto delle regole, consentendoci di superare in modo non del tutto drammatico la prima ondata di contagi, nonostante i non pochi casi e anche i morti» che hanno toccato il piccolo centro casalasco. «Auguri anche a chi ha sofferto – ha aggiunto il sindaco -, fortunatamente oggi abbiamo qualche malato ma nessuno di questi è particolarmente grave».
Da segnalare che ben 5 associazioni torricellesi hanno effettuato donazioni agli Amici dell’Ospedale Oglio Po per un totale di 5000 euro, non poco per una piccola comunità. Dopo l’applaudito intervento del primo cittadino, ad esibirsi in chiesa sono stati I Solisti Laudensi, ensemble leader nell’esecuzione del barocco nata nel 1970 a Lodi, che quest’anno dunque celebra il suo 50° anniversario. I Solisti Laudensi, presentatisi in quintetto con la direzione di Fabio Merlini e la partecipazione alla tromba di Roberto Rigo, hanno eseguito brani celebri alternati a quelli della tradizione natalizia, riscuotendo i meritatissimi applausi del presenti.
V.R.

© Riproduzione riservata
Commenti