scuola
Commenta

Gussola, libri, scuolabus e nido gratuito: l'insegnamento al centro della politica

E' proprio il primo cittadino a fare un sunto di quanto fatto in un anno difficile in cui le scuole, giocoforza, hanno pagato il prezzo dell'isolamento e del lockdown. Si è lavorato lo stesso, sia in funzione Covid che per gli alunni, e nonostante tutto

GUSSOLA – La scuola è sempre al centro della vita cittadina. Ancor di più a Gussola dove l’amministrazione guidata da Stefano Belli Franzini ne ha fatto un pensiero fisso.

E’ proprio il primo cittadino a fare un sunto di quanto fatto in un anno difficile in cui le scuole, giocoforza, hanno pagato il prezzo dell’isolamento e del lockdown. Si è lavorato lo stesso, sia in funzione Covid che per gli alunni, e nonostante tutto. Perchè, al di là delle spesse nuvole, prima o poi il cielo tornerà sereno e la comunità è pronta.

Borse di Studio Comunali – “Come Amministrazione abbiamo confermato le borse di studio per gli alunni meritevoli che hanno superato brillantemente il quinto anno della scuola secondaria di secondo grado. Abbiamo inoltre esteso la borsa di studio agli studenti gussolesi che hanno conseguito
la laurea con il massimo dei voti. Come amministrazione abbiamo colto con favore l’accettazione della nostra proposta avanzata alla Famiglia Invernizzi di istituire una borsa di studio intitolata a Marisa Rosseghini in favore degli studenti meritevoli frequentanti la scuola secondaria di primo grado di Gussola”.

Servizio Pre – Scuola – “Come amministrazione abbiamo affidato l’incarico ad educatori professionisti per garantire anche in un periodo come questo un servizio importante per gli studenti che hanno genitori entrambi lavoratori. Come supporto è stato deliberato un abbattimento della retta dell’80% A carico delle famiglie vi è solo una retta una tantum di euro 50. Un ulteriore impegno da parte dell’amministrazione in favore delle nostre famiglie”.

Interventi Covid per Scuola – “Seguendo quelle che sono le prescrizioni e direttive abbiamo apportato le modifiche opportune su tutti gli edifici scolastici, creando nuovi accessi e camminamenti. Per fortuna i nostri spazi ed edifici non presentavano particolari criticità, ma in tempi ristretti siamo riusciti ad adempiere garantendo così la sicurezza necessaria”.

Libri Scolastici Gratuiti – “Come supporto concreto alle famiglie abbiamo scelto di pagare tutti i libri scolastici per gli alunni frequentanti la nostra scuola secondaria di primo grado. Un contributo molto importante visti anche i momenti di difficoltà economica e sociale”.

Nidi Gratis 2020 – “Anche per l’anno 2020, il Comune di Gussola (Unione Terrae Fluminis) risulta in graduatoria per l’iniziativa avviata da Regione Lombardia. Servizio sempre più importante per le esigenze delle famiglie”.

Scuolabus Gratuito – “Vista la situazione che stiamo attraversando abbiamo deliberato che per l’anno scolastico in corso lo scuolabus è gratuito. Questo intervento è riferito agli utilizzatori residenti in vie distanti dal polo scolastico”.

Nuova gestione servizio Mensa – “Come anticipato lo scorso anno abbiamo affidato con nuova concessione il servizio mensa. Abbiamo fortemente voluto criteri innovati come alimenti biologici, plastic free, nuovi servizi e modalità di pagamento per le famiglie”.

Nuovi Arredi Scolastici – Grazie ad un contributo a fondo perduto ottenuto dal ministero dell’istruzione abbiamo acquistato gli arredi che sposano il progetto della scuola senza zaino avviato dall’istituto comprensivo. I banchi modulari diventano utilissimi anche in regime di distanziamento per quanto riguarda il Covid-19. Sono stati quindi forniti 34 banchi ed altrettante sedie oltre a 2 tavoli e 11 moduli contenitori.

Biblioteca – Grazie ad un contributo a fondo perduto Ministeriale di 5000 euro abbiamo provveduto all’acquisto di nuovi volumi.

Nuova offerta educativa Asilo Nido – In questo anno scolastico abbiamo provveduto ad avviare una nuova organizzazione del servizio, deliberando un nuovo progetto educativo, cercando di sodisfare sempre più le esigenze familiari.

redazione@oglioponews.it

 

© Riproduzione riservata
Commenti