Ultim'ora
Commenta

Sabbioneta, la Befana
arriva nelle frazioni. Bilancio
approvato in Consiglio

L'amministrazione Pasquali sta cercando di dare vita ad iniziative per promuovere il territorio che amministra con il capoluogo, quale fulcro dell'attività turistica così come le frazioni.

SABBIONETA – L’amministrazione Pasquali sta cercando di dare vita ad iniziative per promuovere il territorio che amministra con il capoluogo, quale fulcro dell’attività turistica così come le frazioni: “A Ponteterra è arrivata anche la Befana! Avete tempo per vederla – riporta il profilo Facebook del sindaco sabbionetano, Marco Pasquali – rispettando le normative vigenti sulle uscite – ancora alcuni giorni! Grazie all’Assessore Angiolino Maja per l’iniziativa, apprezzatissima dalle tante famiglie di Ponteterra e non solo! Ancora pochi giorni anche per godere di tutte le altre iniziative natalizie sparse sul nostro territorio comunale”. #RegaliamociUnSorriso”.

“La sfera politica non va accantonata in quanto si è appena tenuto un importante consiglio comunale: Solitamente si fatica ad approvare il bilancio prima della fine dell’anno – rivela sindaco Pasquali – un bilancio che si avvicina ai 6 milioni di euro e che ci permetterà di strutturarci ulteriormente con tre assunzioni che miglioreranno la funzionalità e l’efficacia del lavoro sul territorio”.

Sabbioneta, come ogni città che vive di turismo, si è vista ridimensionare in modo notevole gli introiti derivanti da un settore fortemente legato ad un luogo storico e permeato d’arte: “I ristori ci hanno permesso di coprire le ingenti perdite che abbiamo stimato sui 140 mila euro, che sono la differenza tra incassi dei pochissimi mesi di lavori e i costi di gestione, promozione, manutenzione e costi vivi. Comunque guardiamo al futuro con serenità perché abbiamo continuato a lavorare per farci trovare pronti quando l’emergenza non sarà più tale e le persone potranno tornare a vivere la normalità e spostarsi liberamente. Purtroppo – continua Pasquali – oltre al danno patito dall’ente c’è tutto indotto composto dalle varie attività private che completano l’offerta turistica di Sabbioneta. La perdita è coperta in parte grazie alle risorse che derivano dalla sospensione dei mutui per l’anno 2020. Nei primi mesi dell’anno 2021 sarà possibile avere un quadro maggiormente preciso”.

A. S.

 

© Riproduzione riservata
Commenti