scuola
Commenta

Rivarolo del Re, contributi scolastici: "Paghiamoli in base alla frequenza"

Si tratta di cifre di lieve entità ma pur sempre incidenti su un bilancio famigliare compromesso, in molti casi, da questa situazione epidemica

RIVAROLO DEL RE – Ci sono varie incomprensioni e incongruenze riguardo la frequenza degli alunni alle scuole Medie di Rivarolo del Re come in altre strutture del resto d’Italia.

Una di queste riguarda la richiesta di pagamento di una quota di associazione che comprende il costo del diario e altre spese tra cui la fornitura della carta igienica.

Da aggiungere il costo di una assicurazione che copre i rischi di infortuni all’interno degli Istituti.

Ed è tale aspetto a suscitare perplessità in molti genitori che ricordano i molti giorni in cui le Scuole sono rimaste chiuse rendendo quindi superflua o per lo meno riducibile un’assicurazione per una frequenza che non c’é stata.

Si tratta di cifre di lieve entità ma pur sempre incidenti su un bilancio famigliare compromesso, in molti casi, da questa situazione epidemica.

Vengono alla mente soluzioni adottate ad esempio da diverse Compagnie assicuratrici che hanno annullato o decurtato i premi assicurativi in rapporto ai chilometri non percorsi o ai mesi in cui l’automobile è rimasta ferma in garage.

Tornando alla Scuola si è costretti a ragionare ancora una volta sulle incongruenze di uno Stato che blatera sull’offerta di un servizio scolastico gratuito che poi gratuito non è a causa di vari contributi e oneri che puntualmente cadono sulla testa dei genitori.

Sperando che un giorno non arrivi tra capo e collo anche la richiesta di partecipazione ai costi esorbitanti relativi ai contestati banchi a rotelle chiusi dentro a qualche magazzino.

Ros Pis

© Riproduzione riservata
Commenti