Cronaca
Commenta

Asola, Carabinieri, 2400 euro di sanzioni e 6 fogli di via dal Comune

Dopo le formalità di rito i sei pregiudicati sono stati sanzionati per le previste violazioni delle prescrizioni COVID 19 con ammenta totale di euro 2.400 euro

ASOLA – Continua incessantemente il controllo del territorio da parte dei Carabinieri del Comando Compagnia di Castiglione delle Stiviere che in questo periodo di limitazioni non abbassano la guardia nel contrasto dei furti in abitazione.

Di fatto, soprattutto per via delle attuali limitazioni dovute al Covid-19 gli spostamenti verso le seconde case sono diminuite, le zone di villeggiatura sono spopolate e quindi potrebbero diventare preda di malintenzionati che ne potrebbero approfittare per depredarle.

Proprio per questo fine, la sera del 16 gennaio scorso, verso le ore 22:00, scattato l’orario di copri fuoco, i Carabinieri di Asola, impegnati in un vasto servizio di controllo alla circolazione stradale e del territorio, grazie al sistema di lettura targa installato nel comune di Asola, hanno intercettato un’autovettura con sei persone a bordo che si aggirava con fare sospetto per la frazione di San Pietro di Asola.

Grazie al fulmineo intervento dei Carabinieri di Asola, il veicolo e gli occupanti sono stati sottoposti a controllo ed è emerso che a bordo vi erano ben sei persone, tutte residenti fuori provincia e provenienti da comuni e località diverse.

Dal controllo dei precedenti è emerso che quei soggetti erano dediti alla commissione di reati contro il patrimonio e in special modo furti in abitazione e reati predatori.

Dopo le formalità di rito i sei pregiudicati sono stati sanzionati per le previste violazioni delle prescrizioni COVID 19 con ammenta totale di euro 2.400 euro.

Proposti tutti al questore di Mantova per l’emissione di provvedimento di Foglio di Via dal comune di Asola
Misura di prevenzione tale che limiterebbe loro l’ingresso nel comune di Asola per un tempo definito dall’Autorità Provinciale di P.S. in quanto la loro presenza in quel luogo e in quell’ora non era giustificata da alcuna ragione plausibile e creava allarme sociale nella popolazione.

redazione@oglioponews.it

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti