Cronaca
Commenta

Viadana: denunciata una cittadina indiana per cattiva conservazione di generi alimentari

Durante il controllo, gli operanti rinvenivano inoltre, all’interno di un congelatore a pozzetto funzionante, in promiscuità con altri alimenti regolarmente etichettati e conservati, circa 18kg di sgombri privi di qualsivoglia confezionamento ed etichetta

VIADANA – Nella giornata di oggi i militari della Stazione di Viadana, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria di Mantova una cittadina indiana per aver violato la normativa sulla conservazione degli alimenti e sanzionato amministrativamente un cittadino indiano per la violazione delle normative anti-COVID19.

Gli operanti, nei giorni precedenti, procedevano ad un controllo di un esercizio commerciale di rivendita di prodotti etnici corrente a Viadana.

Nel corso dell’accertamento i militari appuravano che l’uomo al banco, serviva i clienti senza indossare i prescritti dispositivi di protezione individuale (mascherina chirurgica o equivalenti) obbligatori secondo le attuali normative in vigore (e per tale motivo sanzionato); inoltre alla richiesta di visionare il suo contratto di lavoro, l’uomo asseriva di essere il marito della titolare del negozio e di non essere in possesso di alcun contratto di collaborazione.

Durante il controllo, gli operanti rinvenivano inoltre, all’interno di un congelatore a pozzetto funzionante, in promiscuità con altri alimenti regolarmente etichettati e conservati, circa 18kg di sgombri privi di qualsivoglia confezionamento ed etichetta, quindi anonimi ed a diretto contatto con il ghiaccio. Gli alimenti venivano sottoposti a sequestro e la titolare del negozio, una 36enne indiana, denunciata all’Autorità Giudiziaria di Mantova.

Ulteriori accertamenti sono in corso da parte del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro per verificare la posizione lavorativa dell’uomo.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti