Cronaca
Commenta

Stefania e Sabrina Scuttari, mamma non c'è più, ma grazie all'Oglio Po per tutto quello che è stato fatto

Ricorderemo sempre il Pronto Soccorso, medici, infermieri, oss, tutti. Il dottor Riccio, tutti i medici, il coordinatore, gli infermieri e gli ausiliari di Terapia Intensiva. I medici, il coordinatore, gli infermieri, gli oss dell'area medica

VICOMOSCANO – Lo sconforto e il dolore per la perdita della mamma non ha cancellato la lucidità, e neppure la voglia di guardare a ciò che di buono è stato fatto. Perché Stefania e Sabrina Scuttari, nonostante tutto, hanno voglia di dire grazie. Grazie a chi ha seguito la loro mamma in Oglio Po, a chi ci ha provato a strapparla ad un destino avverso. Dai medici al personale ausiliario, ognuno ha fatto la propria parte.

Hanno scritto a mano il loro grazie, sotto forma di lettera.

“Lo sconforto e il senso di vuoto  lasciato dalla scomparsa della nostra amata mamma Ada Carpinelli – ci raccontano – hanno trovato conforto nella vicinanza di tutti voi, gentilissimi e generosi colleghi dell’Oglio Po. Io e mia sorella abbiamo apprezzato molto la premurosità, la gentilezza, le cure, l’affetto verso noi e verso la nostra mamma. Per questo vorremmo ringraziarvi personalmente tutti.

Ricorderemo sempre il Pronto Soccorso, medici, infermieri, oss, tutti. Il dottor Riccio, tutti i medici, il coordinatore, gli infermieri e gli ausiliari di Terapia Intensiva. I medici, il coordinatore, gli infermieri, gli oss dell’area medica. I colleghi degli altri servizi e reparti, il personale delle pulizie e della cucina e tutti quelli che in questi giorni abbiamo incontrato. Un grazie sincero”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti