Cronaca
Commenta

Spostamenti tra Regioni, i sindaci dei comuni di confine inviano documento al Governo

I sindaci di Comuni nelle province di Piacenza, Cremona, Parma, Reggio Emilia e Mantova chiedono di consentire gli spostamenti fra regioni, con un documento a firma di una settantina di comuni al confine tra Lombardia, Emilia Romagna e Veneto, inviato al presidente del Consiglio e al ministro dello Sviluppo Economico, oltre che alla Regione.

I sindaci di Comuni nelle province di Piacenza, Cremona, Parma, Reggio Emilia e Mantova chiedono di consentire gli spostamenti fra regioni, con un documento a firma di una settantina di comuni al confine tra Lombardia, Emilia Romagna e Veneto, inviato al presidente del Consiglio e al ministro dello Sviluppo Economico, oltre che alla Regione. Come noto tale situazione tocca da vicinissimo il comprensorio Oglio Po, che è proprio territorio di confine per eccellenza: si pensi ad esempio ai ponti che collegano Lombardia ed Emilia Romagna, ossia il Casalmaggiore-Colorno, il Viadana-Boretto, il Dosolo-Guastalla, ma anche – poco distante dal Casalasco andando verso Cremona – il San Daniele Po-Roccabianca. Una vicinanza geografica, dunque, messa in crisi dai vari DPCM e dalla situazione pandemica in corso ormai da un anno in Italia.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti