Cronaca
Commenta

Gussola, ecco la Fonte Borgolieto installata da Padania Acque, vicino a scuola e palestra

L’acqua distribuita nelle case dell’acqua è la stessa che viene distribuita nelle nostre case: buona e di qualità, sicura e controllata. Le analisi aggiornate sono sempre consultabili dal sito web www.padania-acque.it (alla voce servizi, “analisi online”) e attraverso l’app gratuita “AcquaTap”

GUSSOLA – Una nuova casa dell’acqua è attiva in provincia di Cremona. È “Fonte Borgolieto”, la casa dell’acqua di Gussola situata in via Mazzini snc che è a disposizione di tutta la cittadinanza.

I gussolesi potranno fruire h24 dell’acqua di rete naturale e frizzante refrigerata erogata dalla Fonte, la quale è dotata di un moderno sistema di filtrazione con carboni attivi e di disinfezione a raggi UV che ne migliorano le caratteristiche organolettiche, rendendola ancora più gradevole al gusto e buona da bere.

“Fonte Borgolieto”è un nuovo servizio a disposizione di tutta la cittadinanza ed anche di tutti gli sportivi che torneranno a giocare al PalaGhidetti, la sua posizione è ottimale in quanto si trova anche vicino alla scuola Secondaria di Primo grado, all’Asilo Nido ed alla Scuola Materna, oltre che essere sul tragitto ciclopedonale dei percorsi casa-scuola – dichiara il Sindaco Stefano Belli Franzini. – La nuova casa dell’acqua, oltre a erogare acqua naturale e frizzante refrigerata, vuole ricordare che l’acqua di rete è buona, sicura e green, in quanto riduce l’utilizzo di plastica usa e getta, una tematica quella del Plastic Free che come amministrazione abbiamo adottato anche nel servizio mensa destinato a tutti i nostri ordini scolastici”.

Continua, quindi, l’impegno di Padania Acque nell’installazione degli “AcquaPoint”, i punti dell’acqua situati nelle piazze e nelle scuole con lo scopo migliorare l’accesso all’acqua di rete per tutti, rendendola così disponibile ai cittadini anche refrigerata e frizzante.

Le installazioni rientrano nell’intensa attività di promozione del consumo dell’acqua del rubinetto realizzata da Padania Acque negli ultimi anni, in linea con la direttiva europea sull’acqua potabile, finalizzata a garantire sia una migliore qualità dell’acqua di rete che un migliore accesso alla risorsa per tutti.

L’installazione capillare delle case dell’acqua nel territorio provinciale rientra nel programma di attuazione di quanto previsto nel Piano d’Ambito, elaborato di concerto con l’Ufficio d’Ambito della Provincia di Cremona e approvato recentemente dai Comuni soci della Società riuniti in assemblea.

Padania Acque e ATS Valpadana, sempre molto attente alla sicurezza, raccomandano durante il prelievo dell’acqua dalle case dell’acqua e dalle fontanelle: il rispetto della distanza da altre persone, l’utilizzo della mascherina, il divieto di toccare con le mani e accostare la bocca ai rubinetti nonché appoggiare agli stessi bottiglie o altri contenitori. Le stesse raccomandazioni sono indicate con cartelli illustrativi presso le case dell’acqua.

Padania Acque ricorda che, per garanzia di freschezza, l’acqua prelevata deve essere consumata entro 2 o 3 giorni.

L’acqua distribuita nelle case dell’acqua è la stessa che viene distribuita nelle nostre case: buona e di qualità, sicura e controllata. Le analisi aggiornate sono sempre consultabili dal sito web www.padania-acque.it (alla voce servizi, “analisi online”) e attraverso l’app gratuita “AcquaTap”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti