Salute
Commenta

Covid, 7 comuni Oglio Po in arancione rafforzato. Già 14 hanno numeri "fuori soglia". E c'è lo strano caso di Dosolo...

Di fatto un calcolo che fa riferimento ai contagi nell’ultima settimana, dal 22 al 28 febbraio, per mappare i paesi messi peggio dal punto di vista della diffusione del contagio. Di seguito trovate tutti i dati, con una particolare avvertenza: più il comune è piccolo e ha pochi residenti, più è facile superare tale soglia. GUARDA LA TABELLA

Sulla base delle raccomandazioni della Commissione indicatori COVID 19 di Regione Lombardia e sentito il Ministero della Salute, il presidente della Regione ha firmato tre ordinanze con l’obiettivo di rafforzare le misure di prevenzione e contrasto al COVID su diverse aree del territorio lombardo. Le misure entreranno in vigore mercoledì 3 marzo con scadenza dopo una settimana, mercoledì 10 marzo compreso. Fatta eccezione per i comuni che da fascia rossa passano ad arancione rafforzato (Mede, Viggiù e Bollate) che avranno effetto a partire dal 4 e fino a giovedì 11 marzo compreso. Il provvedimento vale per i seguenti comuni della provincia di Mantova: Viadana, Pomponesco, Gazzuolo, Commessaggio, Dosolo, Suzzara, Gonzaga, Pegognaga, Moglia, Quistello, San Giacomo delle Segnate, San Benedetto Po, Asola, Castelgoffredo, Casaloldo, Medole, Casalmoro, Castiglione delle Stiviere. In provincia di Cremona, fascia arancione rafforzata per:  Il capoluogo Cremona, Spinadesco, Castelverde, Pozzaglio ed Uniti, Corte dei Frati, Corte de’ Cortesi con Cignone, Spineda, Bordolano e Olmeneta. Per tutti questi comuni viene stabilita la didattica a distanza per le scuole dell’infanzia, le primarie e le secondarie ad esclusione degli asili nido.

Del resto sono passati da sette a quattordici (sette Casalaschi e sette Mantovani) i comuni che hanno superato nel comprensorio Oglio Po la fatidica soglia dei 250 positivi ogni 100mila abitanti. Un calcolo che fa riferimento ai contagi nell’ultima settimana completa, dal 22 al 28 febbraio, per mappare i paesi messi peggio dal punto di vista della diffusione del contagio. Qui sotto trovate tutti i dati, con una particolare avvertenza: più il comune è piccolo e ha pochi residenti, più è facile superare tale soglia. Il calcolo è presto spiegato: si dividono i nuovi contagiati della settimana per il numero di residenti e si moltiplica il dato ottenuto per 100mila.

Tra i dati più “clamorosi” vi è quello di Spineda (se il comune avesse 100mila abitanti, avrebbe avuto 1.480 contagiati nell’ultima settimana), mentre preoccupa anche la situazione di Gazzuolo (974). Appena sopra la soglia troviamo invece Rivarolo del Re, Isola Dovarese e Marcaria. Curiosamente sono finiti in fascia arancione anche comuni che non hanno superato quota 250, come ad esempio Dosolo. Di seguito l’elenco completo, con i quattordici comuni comprensoriali “fuori soglia” in grassetto (i sette in fascia arancione rafforzata sono indicati qualche riga sopra nell’articolo).

CASALASCO
Casalmaggiore 241
Piadena Drizzona 201
Gussola 183
Martignana di Po 397
Rivarolo del Re 254
San Giovanni in Croce 209
Torre dè Picenardi 0
Scandolara Ravara 145
Cingia dè Botti 0
Calvatone 164
Isola Dovarese 259
Solarolo Rainerio 321
Motta Baluffi 0
Torricella del Pizzo 0
Spineda 1480
Casteldidone 0
Voltido 278
Tornata 434
San Martino del Lago 228

OGLIO PO MANTOVANO
Viadana 480
Marcaria 258
Canneto sull’Oglio 271
Sabbioneta 237
Bozzolo 190
Dosolo 175
Rivarolo Mantovano 116
Gazzuolo 974
San Martino dall’Argine 171
Pomponesco 292
Commessaggio 637
Asola 307
Acquanegra sul Chiese 34

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti