Salute
Commenta

Covid, nel comprensorio Oglio Po in sette giorni 311 positivi: +94 rispetto alla settimana precedente

I rialzi maggiori, in termini percentuali, si registrano nel Mantovano a Gazzuolo (+17%) e Commessaggio (+20%), ma stupisce e preoccupa soprattutto il dato Casalasco di Spineda, cresciuta del 31% e unico comune in doppia cifra nel Casalasco assieme a Tornata (+16.7%). GUARDA LE TABELLE

Non ci aspettavamo dati diversi: la media di 55 casi al giorno nell’ultimissima fase del calendario di febbraio nel comprensorio Oglio Po non poteva chiaramente portare segnali buoni a livello di contagio Covid. E infatti nell’ultima settimana il calcolo ha portato a 311 nuovi positivi nei 32 comuni comprensoriali presi in esame: un rialzo di 94 unità, dunque molto importante e significativo, dopo i 217 casi della settimana precedente.

I rialzi sui comuni dell’Oglio Po mantovano, passati da 160 a 221, conferma come quella virgiliana sia una delle province più colpite in Lombardia assieme a Brescia, mentre nel Casalasco i casi sono passati da 57 a 90. I rialzi maggiori, in termini percentuali, si registrano nel Mantovano a Gazzuolo (+17%) e Commessaggio (+20%), ma stupisce e preoccupa soprattutto il dato Casalasco di Spineda, cresciuta del 31% e unico comune in doppia cifra nella parte cremonese del comprensorio assieme a Tornata (+16.7%). Sono soltanto cinque (un numero dimezzato rispetto alle ultime settimane) i comuni a rialzo zero, ossia senza nuovi casi nell’ultima settimana, tutti nella parte Casalasca.

IL CONFRONTO SETTIMANALE DEL CONTAGIO NELL’OGLIO PO

GLI INCREMENTI SETTIMANALI NEI COMUNI CASALASCHI

GLI INCREMENTI SETTIMANALI NEI COMUNI MANTOVANI OGLIO PO

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti