Cronaca
Commenta

Commessaggio, tra opere fatte e in cantiere, un gran (bel) movimento

Stiamo perfezionando l’acquisto definitivo a favore dell’amministrazione del Teatro Ex Picchi in Commessaggio attualmente di proprietà della SOMS.

COMMESSAGGIO – Dopo meno di due anni dall’inizio del secondo mandato l’Amministrazione comunale fa il punto delle opere fatte e quelle che sono in cantiere, proprio dopo l’approvazione del bilancio di previsione 2021-2023.

Da inizio del 2020 sino ancora oggi è stata realizzata una imponente opere per garantire l’approvvigionamento idrico a tutti i cittadini, grazie all’intervento del gestore Tea Acque è stato possibile realizzare l’adduttrice Campitello-Gazzuolo-Commessaggio e la rete di distribuzione all’interno del paese di Commessaggio.

L‘Opera è quasi ultimata e sono in corso le operazioni per la sanificazione delle condotte per un successivo rilascio dell’acqua a tutte le famiglie commessaggesi.

L’amministrazione in collaborazione co ATO e Tea Acque organizzerà nella seconda metà del 2021 una campagna allacci con l’obbiettivo di allacciare tutte le abitazioni e risolvere definitivamente il problema della pessima qualità dell’acqua in paese, tamponato provvisoriamente dalla casetta dell’acqua potabile nei pressi delle scuole.

L’intervento è stato stimato in 3 milioni di euro e per il quale Regione Lombardia ha finanziato per 700.000 euro.

Nel corso dell’anno 2016, a seguito di concorso di idee emanato dall’amministrazione per una riqualificazione del parco di fronte al canale Navarolo, che ha visto partecipare molti studi tecnici Mantovani, è in corso di realizzazione il primo lotto del progetto consistente nella pavimentazione della parte superiore dell’arginatura di via Andrea de Musoni, di fronte al torrazzo Gonzaghesco, che in questi giorni sta per essere ultimato.

Il progetto prevede un camminamento in pietra con alcune sedute che permettono la fruibilità della zona golenale del parco oltre che la creazione di una zona particolarmente adeguata ad attività all’esterno e punto di aggregazione dei Commessaggesi.

A breve inizieranno i lavori per la realizzazione di un marciapiede di sicurezza per via Indipendenza, dall’incrocio con la SP 420 sino all’altezza di via Santa Toscana, in fregio alla provinciale 73 che in quel tratto è particolarmente percorsa da auto ad elevate velocità che ne pregiudicano la sicurezza, nonostante siano in centro edificato con il limite die 50 km/h.

L’opera serve quindi a mettere in sicurezza il tratto di strada per i residenti di quella zona. Interventi di 100.000 euro di regione lombardia per il piano rilancio.

Sono state definitivamente ultimate via Papa Giovanni XXIII e via Padre Kolbe che da anni necessitavano una profonda manutenzione solo nel corso del 2020 sono state rifatte fognature, marciapiedi e adeguata la percorrenza a senso unico per permettere il parcheggio sui lati delle vie. Ammontare dell’intervento 300.000 euro.

Ad inizio 2021 sono stati assegnati circa 25.000 euro dal GAL all’amministrazione di Commessaggio per perfezionare ed implementare la dotazione tecnologica del torrazzo gonzaghesco, già iniziato dalla precedente amministrazione e con questo finanziamento si doterà la struttura di un impianto audio di tutto rispetto oltre che l’allestimento di una sala attrezzata con sedie per l’utilizzo a sala conferenze.
L’iniziativa è stata promossa dall’amministrazione con la collaborazione dell’associazione culturale “Il Torrazzo” che ne gestirà l’utilizzo.

Nel corso del 2020, a seguito di gara ad evidenza pubblica vinta da Tea rete luce, sono stati sostituiti circa la meta dei punti luce in paese con nuovi al LED a bassissimo consumo e manutenzione. Parallelamente sono state implementate lampade in alcune vie da sempre prive, migliorando l’illuminazione notturna del paese. Nel corse del 2022, dopo il riscatto da concessione in essere, saranno riqualificate anche le altre lampade rimanenti ed illuminate altre zone oggi necessitanti.

A breve inizieranno i lavori per la realizzazione di due zone sanitarie negli spazi interni al comune, nella parte corti a. Sarà allestito un ambulatorio per attività sociali, sede dei servizi alla persona, servizio erogato dal azienda consortile Viadanese oltre che alla costituzione di un ambulatorio medico infermieristico quale sede di un futuro assetto per la tutela della salute dei cittadini. Le opere sono state finanziate da badi GAL per 50.000 euro.

Entro un paio di mesi sarà allestito all’interno della scuola di Commessaggio un evoluto sistema di video gestione con maxi schermi touch ad altissima risoluzione, centrale di regia delle attività per live e streaming delle lezioni con facilitazione alla DAD e la fornitura di tablet evolutivi ad ogni ragazzo che frequenta la scuola primaria di Commessaggio.

Ma non è tutto, a breve sarà installata la connettività a fibra ottica nel plesso di Commessaggio ed entro un paio di mesi darà cablato il paese con fibra nell’asse Zona Artigianale, Scuola, Comune e Torrazzo e distribuzione del WI FI Free di EU.

Stiamo perfezionando l’acquisto definitivo a favore dell’amministrazione del Teatro Ex Picchi in Commessaggio attualmente di proprietà della SOMS.

L’intenzione dell’amministrazione è quella di recuperare l’importante teatro che segnò la gioventù di molte generazioni Commessaggesi per ridarlo alla collettività, nell’intento di ospitare una zona per la biblioteca comunale, il teatro per attività ricettive e promozionali oltre che a laboratori di studio a servizio delle scuole e dei ragazzi del paese.

A tal fine l’amministrazione ha ottenuto un importante finanziamento per le attività di progettazione definitiva che a breve verranno affidate.

Anche via Marconi e Mazzini saranno oggetto di studio per un progetto integrato di rigenerazione del viale, zona particolarmente delicata e sensibile, segno indelebile dell’ingresso verde al paese e che deve essere rispettato ma nel contempo rifatto perché il collasso delle pavimentazioni prima e le piantumazioni dopo hanno creato una situazione ingestibile sia per i fruitori che per l’amministrazione. Anche quel tratto di paese a breve inizierà il suo lungo percorso che lo proietterà in una nuova dimensione.

Al bando della rigenerazione Urbana promosso da regione lombardia l’amministrazione ha candidato il secondo ed il terzo lotto della Navarolo.

I progetti prevedono la persecuzione organica ed armonica dell’intervento che si sta per completare, con l’ingresso al ponte in barche ed alla rivalutazione della zona di fronte a via Carducci, l’altro argine che del paese che lambisce il canale Navarolo con il quale il paese ha sempre avuto un rapporto privilegiato.

La valorizzazione della zona eleva la stessa e permette una nuova veste più fruibile e percorribile ai cittadini.

E’ stato inoltre candidato al bando di regione lombardia lo smaltimento dell’intera copertura in amianto del cimitero comunale. Il nostro cimitero ha ancora molte aree coperte con lastrare in fibroamianto che, seppur di matrice compatta, la bonifica delle coperture e la riqualificazione delle stesse permette un definitivo risanamento ed una miglioria complessiva della salubrità dell’area con la risoluzione definitiva di alcune infiltrazioni d’acqua delle coperture.

Il piccolo comune di Commessaggio da ormai alcuni anni è in continua evoluzione ed aggiornamento, sicuramente i lavori hanno creato disservizi e problemi ai cittadini che però possono sperare in un futuro migliore e soprattutto avere la certezza di avere dotazioni impiantistiche e tecnologiche al passo con i tempi.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti