Salute
Commenta

Contano i tamponi o la singola persona? Un chiarimento dopo la lettera di una lettrice

Ricordiamo anche che le tabelle che inseriamo giornalmente indicano tutti i positivi da inizio pandemia, dunque non prevedono la sottrazione di casi Covid chiusi (guarigioni o decessi).

A seguito di una lettera indirizzata alla nostra redazione da una lettrice, sfruttiamo l’occasione per un chiarimento.

“Mi spiegate per favore – chiede la lettrice – come vengono contati i contagi nei comuni? Mi spiego meglio: se io prendo il virus nel mio comune risulterà +1, giusto? Se passano i quattordici giorni di quarantena, e rifaccio il tampone, risulta positivo e quindi come vengo conteggiata? Ancora +1? Lo chiedo perché conosco persone che son rimaste positive anche per sei settimane e dunque dopo diversi tamponi: queste come vengono conteggiate? Grazie a chiunque farà luce su i miei dubbi”.

La risposta si basa, per rendere al meglio l’idea, sul “codice fiscale”: ciò significa cioè che i positivi inseriti nelle tabelle delle Prefetture e di ATS Valpadana, che vengono poi girate anche ai singoli comuni, sono singole persone fisiche, riferite appunto a un codice fiscale.

In buona sostanza una persona risultata positiva a sei diversi tamponi, sarà comunque conteggiata come una sola persona in più in quel comune, dunque +1 e non +6. Dunque se la signora Maria Rossi risulta positiva il 6 febbraio, poi ancora il 10 febbraio, il 17 febbraio, etc etc, la stessa verrà inserita nei conteggi soltanto al primo tampone positivo, quello del 6 febbraio.

A volte questa problematica si riscontra nei conteggi, che però vengono corretti al massimo nel giro di 24 ore: può infatti capitare che un comune abbia, ad esempio, 100 contagi e il giorno dopo 99. In questo caso significa che vi è stata una correzione sul primo errore, dunque la cifra da tenere presente è sempre l’ultima in ordine cronologico (nell’esempio fatto, 99).

Ricordiamo infatti che le tabelle che inseriamo giornalmente indicano tutti i positivi da inizio pandemia, dunque non prevedono la sottrazione di alcun Covid chiuso (per guarigione o per decesso).

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti