Sport
Commenta

Rugby: Petrarca vince su Viadana. Leoni con maglietta per Finco

Viadana entra in campo con la maglietta che espone visibilmente il 14, il numero di maglia che aveva Ramiro Finco al momento dell'uscita dal campo, su cui si leggono frasi d'incitamento per il ragazzo di Buenos Aires

VIADANA -I leoni gialloneri non superano l’esame Petrarca Padova, ma lo affrontano con orgoglio e dignità. Non è un turno di campionato semplice per i ragazzi di coach Fernandez coinvolti emotivamente nel post gara con la Lazio ed al cospetto di una formazione che viaggia imbattuta a vele spiegate.

Viadana entra in campo con la maglietta che espone visibilmente il 14, il numero di maglia che aveva Ramiro Finco al momento dell’uscita dal campo, su cui si leggono frasi d’incitamento per il ragazzo di Buenos Aires.

Non è l’unica novità di giornata in quanto dagli altoparlanti sono improvvisamente partiti i cori dei Miclas creando un’atmosfera simile a quella pre-pandemia nonostante la partita fosse a porte chiuse. Tutto partì qualche giorno fa dall’ufficio comunicazione e segreteria del club che ha lanciato l’idea di registrare i cori utilizzando la tecnologia per creare la suggestione del tifo senza infrangere le regole perr il contenimento del contagio Covid…

I veneti si presentano a Viadana come la corazzata da battere ed i padroni di casa sono chiamati, nella settimana più difficile, a compiere l’impresa sotto lo sguardo attento del “giemme” che portò Viadana nell’Olimpo del rugby, Franco Tonni: “Partita molto interessante – sottolinea Frasco- con un Petrarca solidissimo ed un Viadana dal grande cuore. Sarà fondamentale – continua – rilanciare il campionato e riportarlo al livello dei tempi della L.I.R.E (primi anni 2000, n.d.r.)”.

 

Viadana, Stadio “Luigi Zaffanella” – Domenica 21marzo 2021
Peroni TOP 10, XIV giornata

Rugby Viadana 1970 v Argos Petrarca Padova 17-32 (5-22)

Marcatori: p.t. 8’ m. Scagnolari (0-5), 10’ m. Manni tr. Lyle (0-12), 20’ cp. Lyle (0-15), 34’ Ribaldi (5-15), 40’ m. Cugini tr. Lyle (5-22) s.t.  49’ m. Ceballos tr. Ceballos  (12-22), 63’ cp. Lyle (12-25), 75’ m. Faiva tr. Lyle (12-32), 84’ m. Denti Ant. (17-32)

Rugby Viadana 1970: Apperley; Manganiello; Ceballos; Zaridze (64’ Pavan); Ciofani; Ferrarini (54’ Di Chio); Gregorio (47’ Jelic); Casado Sandri; Denti And.(cap.); Cosi (56’ Wagenpfeil); Caila (66’ Mannucci); Schinchirimini; Denti Ant. (54’ Novindi – 66’ Denti Ant.); Ribaldi (60’ Silvestri); Schiavon (76’ Sassi).
all. Fernandez

Argos Petrarca Padova: Lyle; Capraro; De Masi (64’ Faiva); Broggin; Scagnolari; Zini (76’ Ferrarin); Tebaldi (66’ Panunzi); Trotta (cap.); Manni; Catelan (76’ Goldin); Panozzo (64’ Beccaris); Galetto; Hasa (76’ Notariello); Cugini (58’ Carnio); Borean (76’ Braggie’).
all. Marcato

 

arb.Angelucci (Livorno)
AA1 D’Elia (Bari), AA2 Russo (Treviso)
Quarto Uomo: Annoni (Milano)

 

Cartellini: al 12’ giallo a Ceballos (Rugby Viadana 1970), al 42’ giallo a Cosi (Rugby Viadana 1970), al 81’ giallo a Faiva (Argos Petrarca Padova)

Calciatori: Ceballos (Rugby Viadana 1970) 1/3; Lyle (Argos Petrarca Padova) 5/6

Note: giornata soleggiata, terreno in perfette condizioni. Match a porte chiuse.

Punti conquistati in classifica: Rugby Viadana 1970 0; Argos Petrarca Padova 5

 

Player of the match: Andrea De Masi (Argos Petrarca Padova)

 

Massimo “Ska” Catalano, team manager Rugby Viadana 1970:

“Proveniamo da una settimana in cui siamo stati psicologicamente sotto pressione. Vanno fatti i complimenti ai nostri avversari che hanno codificato il nostro gioco e difeso davvero bene. La prima meta riassume l’approccio intelligente dei nostri avversari, poi alcuni episodi hanno fatto la differenza:calciano un 50-20, l’ovale rimbalza a pochi centimetri dalla linea ed esce trovando una touche vincente

Pratichiamo un rugby che poche squadre, in questo campionato, provano a mettere sul campo,  continuiamo a giocare la palla ed usiamo il gioco al piede il giusto e senza eccedere poi incappiamo in due cartellini gialli ingenui…”

A. S.

© Riproduzione riservata
Commenti