Economia
Commenta

Confesercenti Lombardia:
"Siamo rimasti soli e isolati"

“Sappiamo che il ritorno alla normalità passa da un efficiente e rapido sistema di vaccinazione di massa, pertanto chiediamo che gli imbarazzanti intoppi delle scorse settimane vengano superati al più presto".

“La permanenza in zona rossa per la Lombardia è una decisione che pesa sulla fiducia di molti imprenditori. Si chiedeva e sperava in un cambio di passo che non è arrivato. Questa settimana scontiamo una duplice delusione: sostegni inadeguati e prolungamento dello stop. L’impressione è quella di essere rimasti soli ed isolati, un brutto sentimento, lo diciamo soprattutto ai decisori pubblici, ai politici a tutti i livelli, cui chiediamo immediati e adeguati sostegni”. Lo afferma Gianni Rebecchi, presidente di Confesercenti Lombardia, sul prolungamento della zona rossa nella regione.

“Sappiamo che il ritorno alla normalità passa da un efficiente e rapido sistema di vaccinazione di massa, pertanto chiediamo che gli imbarazzanti intoppi delle scorse settimane vengano superati al più presto, ma non possiamo più permetterci il lusso di pagare inefficienze di Stato o Regione: le imprese del commercio e del turismo vogliono tornare a lavorare”, conclude.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti