Salute
Commenta

Vaccini per i lavoratori aziende,
incontro in Camera di commercio

“L’obiettivo – dice il direttore Marco Cavalli – è vaccinare il maggior numero possibile di persone nel più breve tempo: per questo vogliamo capire se è possibile incrementare il numero delle vaccinazioni in fiera con una linea destinata ai lavoratori delle nostre imprese".

I ministri del Lavoro, Andrea Orlando, e della Salute, Roberto Speranza, hanno annunciato ieri ufficialmente che si vaccinerà anche nei luoghi di lavoro. Le dosi non dovrebbero mancare, visto che in tutta Italia ne sarebbero attese 50 milioni nel secondo trimestre del 2021.

L’operazione partirà probabilmente nelle imprese più grandi, dopo la definizione dei requisiti minimi essenziali per vaccinare in azienda. Me le piccole imprese non saranno escluse e sul nostro territorio si fa strada sempre più l’ipotesi di ricorrere all’hub in fiera per creare una corsia dedicata al mondo del lavoro, parallela a quella già attiva. La proposta è sostenuta fortemente dalle associazioni delle imprese artigiane.

“Per le piccole realtà – spiega Massimo Rivoltini, presidente di Confartigianato Cremona – è certamente complesso effettuare vaccinazioni in azienda, per motivi pratici, organizzativi e anche di responsabilità. A Cremona – prosegue – l’hub della fiera sta funzionando molto bene ma potrebbe raggiungere obiettivi ancora più ambiziosi: noi proponiamo di verificare la possibilità di realizzare una corsia parallela a quella attualmente in funzione e dedicata alle aziende. Sappiamo che è complesso – continua il presidente di Confartigianato Cremona – e che prima bisogna vaccinare le categorie prioritarie, ma siamo pronti a studiare una soluzione per partire appena possibile con i lavoratori”.

Una proposta pienamente condivisa anche dalla Cna di Cremona: “L’obiettivo – dice il direttore Marco Cavalli – è vaccinare il maggior numero possibile di persone nel più breve tempo: per questo vogliamo capire se è possibile incrementare il numero delle vaccinazioni in fiera con una linea destinata ai lavoratori delle nostre imprese. L’obiettivo è ambizioso – afferma Cavalli – ma, con uno sforzo di tutti gli attori istituzionali, si può raggiungere”.

E proprio per approfondire questa proposta lunedì si svolgerà un incontro in Camera di commercio con i rappresentanti delle organizzazioni di categoria.

Guido Lombardi

© Riproduzione riservata
Commenti