Cronaca
Commenta

Furto ponteggio su ponte Verdi,
rintracciato il secondo malvivente

Grazie alle indagini svolte dai Carabinieri della Stazione di Piadena, infatti, l’uomo è stato identificato in B.L. classe 1976, calabrese residente ad Orzivecchi, disoccupato e pregiudicato.

E’ stato individuato il secondouomo resosi responsabile della rapina impropria presso il cantiere di manutenzione del ponte ‘Verdi’, tra i comuni di San Daniele Po e Roccabianca (Parma), dove insieme a un complice aveva rubato un ponteggio, dandosi alla fuga dopo aver minacciato il direttore del cantiere.

Grazie alle indagini svolte dai Carabinieri della Stazione di Piadena, infatti, l’uomo è stato identificato in B.L. classe 1976, calabrese residente ad Orzivecchi, disoccupato e pregiudicato.

Il fatto si era verificato nei primi giorni di aprile, quando il geometra responsabile dei lavori, aveva dato l’allarme e si era posto all’inseguimento dei due malviventi, che erano scappati a bordo di un furgone, su cui avevano caricato il materiale asportato. Questo aveva consentito ai Carabinieri di Casalmaggiore di intercettare il mezzo. Il conducente era stato fermato e arrestato, ma il suo complice aveva fatto perdere le sue tracce nei pressi del passaggio a livello in prossimità di Piadena, scendendo di corsa dal mezzo.

La denuncia sporta della vittima della rapina e la descrizione del secondo uomo, sono state fondamentali per gli investigatori al fine di identificare il malvivente, che è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Cremona.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti