Politica
Commenta

Viadana, Commissione Antimafia,
Donatella Panizzi presidente

La minoranza non ha partecipato al voto perché quello della presidenza era un ruolo che si sarebbero aspettati. Non è stato così e ora a guidare la Commissione è un consigliere di maggioranza

Viadana ha il presidente della Commissione Antimafia per il contrasto alla corruzione e la promozione della cultura della legalità. Ad essere eletta, col solo voto della maggioranza, Donatella Panizzi. La minoranza non ha partecipato al voto perché quello della presidenza era un ruolo che si sarebbero aspettati. Non è stato così e ora a guidare la Commissione è un consigliere di maggioranza. La votazione si è tenuta giovedì.

“Il nostro Regolamento (CAPO V, artt.17-21) – spiega la neopresidente – regola la costituzione, la composizione, l’elezione del Presidente, il funzionamento e le funzioni della Commissione stessa. L’opposizione, che non ha partecipato al voto, resasi conto di non poter sostenere oltre la loro ingiustificata presa di posizione, in base alla quale ne pretendeva la presidenza richiamando lo stesso Regolamento, dal quale, invece, si evince la non sussistenza dell’obbligatorietà di conferire la Presidenza della Commissione all’opposizione è passata a pretendere la Presidenza in base alla consuetudine. Aggiungere altro sarebbe pleonastico.

Noi, noi inteso come maggioranza Consiliare, abbiamo deciso per l’alternanza e, in tal guisa, abbiamo ritenuto opportuno dare la Presidenza a un Commissario di Maggioranza. Un incarico che ho accettato con la consapevolezza di dover dedicare ad esso il massimo impegno. Ringrazio tutti Consiglieri di Maggioranza: Lista Civica Viadana in Testa, Fratelli d’Italia e Lega per Salvini Premier per la fiducia accordatami”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti