Cronaca
Commenta

Torre Picenardi, Nuovi Nati, passa
la mozione di Obiettivo Futuro

“Noi abbiamo voluto dare un segnale – dichiara Contini, capogruppo di minoranza – ovvero dimostrare con atti concreti quanto sia per noi vitale aiutare le famiglie ed incentivarle ad aumentare il tasso demografico del paese"

E’ stata approvata all’unanimità la mozione di “Obiettivo Futuro”, gruppo consigliare di minoranza di Torre de’ Picenardi, discussa nel consiglio di lunedi 26 aprile.

Il tema della proposta è tanto semplice quanto importante: donare un buono spesa per ogni bambino nato nel territorio comunale da spendere nelle attività del paese sia per i bene del nascituro sia per la neo mamma.

“Noi abbiamo voluto dare un segnale – dichiara Contini, capogruppo di minoranza – ovvero dimostrare con atti concreti quanto sia per noi vitale aiutare le famiglie ed incentivarle ad aumentare il tasso demografico del paese. E’ importantissimo inoltre coinvolgere tutte le attività di Torre e delle frazioni in modo tale che anche loro, duramente colpiti da questa pandemia a livello economico, possano sentirsi coinvolte e abbiano un beneficio economico per le loro attività”.

“Riscontriamo con piacere –conclude Contini –che la mozione ha riscosso il parere favorevole del consiglio. Attendiamo dunque la chiamata del Sindaco Bazzani e degli assessori per aiutare a mettere in moto l’iniziativa”. Durante il consiglio inoltre i consiglieri di Obiettivo Futuro hanno votato in maniera contraria al bilancio consuntivo per l’anno 2020: “Votiamo no in quanto non vediamo un progetto di sviluppo territoriale demografico ed economico finalizzato all’attrazione di nuove attività produttive”– spiega Caporali, consigliere di Obiettivo Futuro.

“Un esempio di possibili investimenti che riscontrano la nostra contrarietà sono la tanto sbandierata area camper a Ca d’Andrea” – dichiara Bertoletti, altro consigliere di O.F. – Un’opera da noi ritenuta poco utile se non addirittura dannosa per l’ex comune in quanto, come spesso accade, queste aree si trasformano in zone residenziali per chi fa della roulotte la propria casa”. Nei giorni scorsi inoltre è stata presentata un’interpellanza sulle piscine comunali in cui si chiedevano le intenzioni dell’Amministrazione per l’imminente stagione estiva.

“La piscina per Torre rappresenta un servizio fondamentale al quale i torrigiani non possono e non devono più rinunciare. – dice Contini –il fatto cheil Sindaco ci abbia rassicurato su un possibile gestore interessato è sì importante, ma fondamentale è fare in modo che la struttura si presenti “pronta all’uso” anche rispetto agli obblighi che le norme anti-covid impongono”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti