Cronaca
Commenta

Caos aggiornamenti, tre giorni di
silenzio: così informare è difficile

Alla luce di questi dati, per la Prefettura di Cremona siamo a quota 3.336 casi da inizio emergenza nel Casalasco (ma il dato è fermo a venerdì 30 aprile), per quella di Mantova siamo a quota 5.955 casi nell’Oglio Po virgiliano, sempre considerando tutti i positivi e dunque senza sottrarre né decessi né guariti. Il totale comprensoriale diventa così di 9.291 positivi.

Negli ultimi tre giorni si sono verificati non pochi problemi legati agli aggiornamenti dei dati Covid nei comuni cremonesi e mantovani e dunque anche del comprensorio Oglio Po. Questo è il motivo per cui non siamo riusciti, domenica e lunedì, a fornire il consueto aggiornamento in arrivato dalle Prefetture di Cremona e di Mantova, sempre in accordo con ATS Valpadana.

Se il 1° e il 2 maggio i dati non sono stati inviati, ecco che il 3 maggio la Prefettura di Mantova è tornata a farsi viva con numeri però molto diversi da quelli che ricordavamo: ad esempio lo sbalzo è notevole su Bozzolo e Marcaria, mentre troviamo un segno “meno” importante (numero minore di casi rispetto a quelli registrati al 30 aprile) su Sabbioneta e Dosolo: quest’ultimo passaggio è impossibile perché, come sappiamo, il calcolo portato avanti da inizio pandemia non prevede sottrazione ma soltanto il totale dei casi calcolati. E se un -1, ogni tanto, ci può stare, ecco che una sottrazione troppo netta presuppone un errore precedente, poi corretto.

Dunque cosa è successo? Difficile dirlo, probabilmente alcuni positivi sono stati semplicemente “riassegnati” ai comuni di reale residenza dopo un precedente errore. La speranza è che si tratti di un corto circuito limitato soltanto a questa occasione, che nelle nostre tabelle abbiamo indicato (1° maggio) con numeri in corsivo, proprio per segnalare una sorta di “ripartenza” del conteggio. Detto questo, i numeri della Prefettura di Cremona ancora latitano, ormai da tre giorni e questo è anche il motivo per cui non sarà possibile stimare un calcolo settimanale per gli ultimi sette giorni nel Casalasco (mancando i dati di domenica, giorno conclusivo della settimana).

Nei comuni mantovani Oglio Po i nuovi casi sono stati invece, nelle ultime 72 ore, 76 in totale, registrati a Bozzolo (38), Marcaria (21), Asola (9), Viadana (7), San Martino dall’Argine (6), Commessaggio (4), Canneto sull’Oglio (3), Rivarolo Mantovano (2), Pomponesco e Acquanegra sul Chiese (1). La somma è 92, ma vanno poi calcolate le sottrazioni di cui parlavamo sopra, ossia il -9 su Sabbioneta, il -6 su Dosolo e il -1 su Gazzuolo.

Alla luce di questi dati, per la Prefettura di Cremona siamo a quota 3.336 casi da inizio emergenza nel Casalasco (ma il dato è fermo a venerdì 30 aprile), per quella di Mantova siamo a quota 5.955 casi nell’Oglio Po virgiliano, sempre considerando tutti i positivi e dunque senza sottrarre né decessi né guariti. Il totale comprensoriale diventa così di 9.291 positivi.

IL DETTAGLIO (3 maggio, aggiornamenti sulle 72 ore):
Regione Cremona +106 — 25.654 casi (1.503 decessi, +5)
Prefettura Cremona NP — 25.176 casi (aggiornato al 30 aprile)
Regione Mantova +189 — 34.037 casi (1.456 decessi, +13)
Prefettura Mantova +326 — 33.827 casi

LA TABELLA DEI CONTAGI NEI COMUNI MANTOVANI FONTE PREFETTURA

LA TABELLA DEI CONTAGI NEI COMUNI MANTOVANI OGLIO PO

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti