Economia
Commenta

Confcommercio Mantova: no
coprifuoco, si torni alla normalità

“Con protocolli di sicurezza adeguati e con un contesto generale in deciso miglioramento, è il momento di restituire a queste realtà, e quindi a migliaia di imprenditori, piena operatività”.

Stop al coprifuoco e somministrazione consentita anche al chiuso: con entrambe le misure si potrà ottenere un impatto economico importante per bar e ristoranti e, in definitiva, per l’intera economia provinciale, regionale e nazionale. A dirlo è Confcommercio Mantova, in vista della revisione delle misure restrittive.

“I contagi sono in calo e la campagna vaccinale procede, finalmente, a ritmo sostenuto – afferma il direttore Nicola Dal Dosso. E’ ragionevole pensare ad un allentamento delle restrizioni in vigore: le imprese, stremate da 14 mesi di alternanza tra chiusure forzate e aperture, non ce la fanno più”.

Dal punto di vista dell’impatto economico, in Lombardia, con la somministrazione consentita solo all’aperto, se il coprifuoco dovesse slittare alle 23 le attività di ristorazione potrebbero recuperare circa 40 milioni di euro; se il coprifuoco venisse spostato alle 24, allora il recupero potrebbe essere di circa 67 milioni. Molto più sostanziale invece l’impatto se, oltre allo spostamento del coprifuoco, si consentisse la somministrazione al chiuso: un incremento di 216 milioni di euro al mese con il

coprifuoco alle 23, di 365 milioni alle 24.

E lo stop al coprifuoco è condizione essenziale anche per la ripresa del turismo: proprio in queste settimane si registrano infatti le prenotazioni per i prossimi mesi, e “non possiamo pensare di essere attrattivi con un coprifuoco alle 22, locali che lavorano a metà e in balia del meteo, e normative spesso nebulose”.

Da Confcommercio, inoltre, l’appello per la riapertura dei negozi nei centri commerciali anche nei weekend. Da più di un anno, infatti, le attività in gallerie e centri commerciali hanno dovuto rinunciare ai fine settimana, giorni in cui solitamente si realizza la maggior parte del fatturato. “Con protocolli di sicurezza adeguati e con un contesto generale in deciso miglioramento, è il momento di restituire a queste realtà, e quindi a migliaia di imprenditori, piena operatività”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti