Cronaca
Commenta

Insultò e picchiò due carabinieri:
casalese 27enne condannato

Dopo la perizia psichiatrica al giovane è stato diagnosticato un disturbo del controllo degli impulsi, per il quale si è reso necessario un controllo continuativo. L’avvocato difensore Matteo Iotti ha chiesto per questo motivo l’assoluzione e ha annunciato che andrà in appello.

Violenza, minacce, lesioni e oltraggio. Il tutto a danno di un pubblico ufficiale. Così è stato condannato a quattro mesi, pena sospesa dal giudice Teresa Antonella Garcea un 27enne nato a Casalmaggiore e residente a Reggio Emilia. Il 19 ottobre 2019 il giovane aveva colpito due carabinieri di Albinea con ripetuti pugni al viso e alla testa, strappando loro anche la placca della divisa e insultandoli pesantemente.

Dopo la perizia psichiatrica al giovane è stato diagnosticato un disturbo del controllo degli impulsi, per il quale si è reso necessario un controllo continuativo. L’avvocato difensore Matteo Iotti ha chiesto per questo motivo l’assoluzione e ha annunciato che andrà in appello dopo che la condanna è stata, come detto, di quattro mesi, contrariamente all’anno chiesto dal Pm.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti