Solidarietà
Commenta

Dona una spesa: a Casalmaggiore
e Piadena 1547 kg di materiale

“L’unione fa la forza” e si aggiungono altri 1547 kg di beni raccolti ieri nei punti vendita Conad di Casalmaggiore e Piadena grazie ai volontari dell’associazione Le Aquile –ODV, ai 1630 kg raccolti a Cogozzo

La raccolta di beni di prima necessità per le famiglie in difficoltà economica  che si è svolta ieri  presso i Conad di Casalmaggiore e Piadena, grazie alla presenza dei volontari dell’associazione Le Aquile – ODV ha raggiunto ben 1547 kg che aggiunti ai 1630 kg di Cogozzo fanno un totale di 3177 kg. Questa prima esperienza è stata quindi un  grande successo grazie ai cittadini che con generosità hanno aderito all’invito  e alla volontà di più associazioni di mettersi insieme e collaborare per il bene comune.

In particolare a Casalmaggiore e Piadena, 14 volontari coordinati da Maurizio Stradiotti, presidente dell’associazione Le Aquile – ODV, hanno presidiato dalle 8.00 alle 20.00 i due Conad del Casalasco e accolto i clienti all’ingresso spiegando loro il significato dell’iniziativa Dona una Spesa, ovvero un piccolo gesto di solidarietà per raggiungere un grande obiettivo, e così è stato.

Nei prossimi giorni le Aquile – ODV contatteranno i servizi sociali dei Comuni nei quali opera e  le altre associazioni con le quali collabora fin dall’inizio della pandemia per procedere con la distribuzione dei beni raccolti alle famiglie e/o alle persone in stato di necessità.

Le Aquile ringraziano Conad Lombardia e CSV Lombardia Sud per aver promosso un’iniziativa solidale che, al di là della finalità lodevoli, è stata un’occasione per mettere in rete più realtà associative locali e consolidare legami di fiducia reciproca.

Inoltre si ricorda che  con l’iniziativa La spesa solidale da oggi 16 maggio al 16 giugno i clienti Conad potranno donare punti o denaro in cassa che saranno anch’essi destinati a famiglie e/o persone in difficoltà tramite le Aquile – ODV,  che confermano il loro impegno nella lotta alla povertà e ai bisogni emergenti causa Covid – 19.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti