Arte
Commenta

Nuova vita per il "San Francesco"
dopo il restauro finanziato dai Lions

Sin qui seminascosto dalla presenza della “Deposizione”, opera più monumentale, il “San Francesco” nella sua veste rinnovata è stato presentato al pubblico, con tanto di excursus per spiegare i vari procedimenti di recupero, dal restauratore Marco Sanguanini al termine della messa di domenica alle 10. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

Ritorna a nuova vita “San Francesco che riceve le stigmate”, il quadro di fine 1500 derivato da una incisione di Agostino Carracci, che il Duomo di Casalmaggiore intende ora valorizzare maggiormente rispetto a quanto è stato fatto finora. Sin qui seminascosto dalla presenza della “Deposizione”, opera più monumentale, il “San Francesco” nella sua veste rinnovata è stato presentato al pubblico, con tanto di excursus per spiegare i vari procedimenti di recupero, dal restauratore Marco Sanguanini al termine della messa di domenica alle 10.

Un’opera che si deve alla generosità del Lions Club Casalmaggiore, voluta fortemente dal Past Presidente Cristiano Albertoni, assente per cause di forza maggiore, e ora portata a termine nella presentazione dall’attuale presidente Alberto Bernini, che ha ricordato il percorso del service. Era presente in chiesa, oltre ai vari soci Lions, anche l’assessore alla Cultura Marco Micolo. Soddisfatto il parroco don Claudio Rubagotti, che ha paragonato il restauro a una sorta di nuova vita, di purificazione dal peccato, dunque di risurrezione.

Albertoni ha spedito una lettera, letta poi al pubblico da una socia Lions, in cui ha paragonato lo spirito di servizio dei Lions a quello di San Francesco, almeno nella tensione iniziale che lo anima, mentre il restauratore Sanguanini ha indicato i vari passaggi – sempre concordati con la Sovrintendenza ai Beni Culturali e con la Curia Vescovile – del recupero dell’opera, molto mal messa inizialmente anche a causa di una pulitura troppo energica e di un precedente restauro un po’ raffazzonato.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti