Cultura
Commenta

"Ripartenza", il volume di Antonella
Pizzamiglio sulla "trincea Covid"

Un progetto che in estrema sintesi presenta “due scatti, un solo mestiere”, mettendo a confronto appunto la stessa attività - di bottega, in negozio o magari dietro le quinte - tutte della zona Casalasca, prima e durante la pandemia. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

Si intitola “Ripartenza” ed è il volume, realizzato dalla fotografa di Casalmaggiore Antonella Pizzamiglio, che sarà presentato giovedì alle 18.15 presso piazza Turati, dietro al municipio di Casalmaggiore.

Un’operazione durata un anno e tre mesi, proprio come la pandemia, perché con il Coronavirus si sposa questo volume, stampato presso le Arti Grafiche Castello di Viadana, ben sintetizzato nel trailer di lancio realizzato da Emanuele Piseri dalle parole di Giuseppe Boles.

Proprio Boles, assieme a Giampietro Lazzari, Giovanna Anversa e allo storico della fotografia Paolo Barbaro, ha curato la parte scritta del volume, che nell’elaborazione grafica si è appoggiato ad Arte Studio e a Barbara Sereni, che proprio con Antonella Pizzamiglio lavora e collabora da sempre.

Un progetto che in estrema sintesi presenta “due scatti, un solo mestiere”, mettendo a confronto appunto la stessa attività – di bottega, in negozio o magari dietro le quinte – tutte della zona Casalasca, prima e durante la pandemia. Con la presenza della mascherina che non è certo l’unica differenza. Appuntamento a giovedì, dunque, in piazza Turati a Casalmaggiore, per svelare i volti dietro la mascherina. E acquistare il libro, il cui ricavato andrà in beneficenza.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti