Cronaca
Commenta

Dal 3/06 vaccini senza limiti di età
Verso la zona bianca: cosa cambia

Intanto sono pronte le linee guida “per la ripresa delle attività economiche e sociali” che vanno a integrare il decreto di maggio sulle riaperture. Nei ristoranti non ci sarà più l’obbligo di stare a tavola al massimo in 4.

La novità è che da giovedì 3 giugno le piattaforme regionali saranno svincolate dall’anagrafica. Questo significa che le prenotazioni delle vaccinazioni saranno possibili senza limiti di età con l’Aifa che è pronta al via libera anche per i ragazzi da 12 a 15 anni.

Ad annunciarlo è stato il commissario Francesco Figliuolo che dà un’ulteriore accelerazione alla campagna vaccinale. Il governatore Fontana ha fatto sapere che a giugno sono in arrivo 2 milioni e 800mila dosi di vaccini. Dunque la Lombardia potrebbe concludere la campagna vaccinale entro la fine di luglio coprendo tutti i lombardi con almeno una dose di vaccino, come anticipato anche dall’assessore al Wlefare Letizia Moratti. Da lunedì, inoltre, 3 Regioni diventeranno bianche: Molise, Sardegna e Friuli Venezia Giulia, mentre la Lombardia dovrebbe diventare bianca dal 14 giugno.

Intanto sono pronte le linee guida “per la ripresa delle attività economiche e sociali” che vanno a integrare il decreto di maggio sulle riaperture. Nei ristoranti non ci sarà più l’obbligo di stare a tavola al massimo in 4. Mascherina quando ci si alza e menu plastificati o digitali. Per i matrimoni niente green pass per partecipare ai ricevimenti o cerimonie civili e religiose e niente covid manager né numero chiuso di invitati. Sì alle docce nei centri benessere e nelle piscine termali, ma non ancora nelle palestre e nei circoli sportivi. Le discoteche aprono solo in zona bianca: c’è la musica ma non si balla.

Nicoletta Tosato

© Riproduzione riservata
Commenti