Cronaca
Commenta

Rugby, Casalmaggiore e Caimani
OK col Lumezzane (Serie A)

Con la netta vittoria di 40 a 5 Caimani e Casalmaggiore superano nettamente il Rugby Mantova, ma si impongono anche sui Centurioni di Lumezzane per 5 a 0.
Staff tecnico composto da: Gamboa, Nolli e Pavan.

CASALMAGGIORE e BONDANELLO – Inizia col piede giusto il rugby del comprensorio che, oltre a battere la quotata formazione del Lumezzane, porta nuovi segnali di collaborazione ed attività sinergiche che impreziosiscono il territorio. La comunicazione uscita dopo questa partita dà la misura dell’entusiasmo che attornia questo progetto d’insieme al di là dei campanili e dalla parte del rugby: “Eppur si muove…” Il rugby sulle rive del Po torna fare sentire le proprie emozioni in attesa del kick-off della stagione, quella che segna la ripresa,  l’uscita dal lungo inverno. Caimani e Casalmaggiore Rugby hanno unito le forze, sotto l’egida tecnica di Fabrizio Nolli, Gilberto Pavan ed Ulisses Gamboa in un test davvero interessante contro il Lumezzane, formazione esperta che milita nel campionato di serie A.

Buon ritmo, una difesa arcigna e ben organizzata hanno dato a Caimani e Casalmaggiore l’abbrivio per prendere il sopravvento al termine di una partita vera e con il motore ancora imballato visto il momento della stagione. Si respira ottimismo perché questo tipo di confronti risulta essere utilissimo sia per capire quale sia il potenziale degli atleti in organico ed anche per valutare dove focalizzare il lavoro per migliorare. “Dovremo puntare l’attenzione sulle fasi statiche – commenta Gamboa, ma le prospettive sono buone. Molto bene i fratelli Paternieri e Filippo Bini che schierato tra i centri ha dato prova di essere una pedina importante per questo collettivo”.

 

L’ovale continua rotolare e sul calendario federale si infittiscono gli eventi e quindi si torna di nuovo in campo tra tre giorni, il 19 giugno,  con la partita per la categoria Senior tra l’Amatori Tradate Rugby Club, squadra ospitante, e il Viadana… ed i Caimani. Procedono dunque parallele le attività delle Società che compongono il nucleo ovale del territorio con Viadana, Caimani, Casalmaggiore Guastalla impegnate in una sinergia atta a creare un sistema supportato da una visione lungimirante ed organizzata per estrarre la passione per il rugby e convogliarla sui campi da rugby del territorio”.

A. S.

© Riproduzione riservata
Commenti