Cronaca
I commenti sono chiusiCommenta

Marcaria, arrestato pregiudicato
di Motteggiana in fuga su auto rubata

Mercoledì sera movimentato nel comune di Marcaria con inseguimento ed arresto di un 28enne di Motteggiana

MARCARIA – Il fatto è accaduto mercoledì sera verso le 19:30. D. F. ’93 è un volto conosciuto dalle forze dell’ordine in zona Suzzara, ruba una Fiat Punto e dà inizio, suo malgrado,  ad una lunga ed adrenalinica serata in cui la Polizia Locale di Marcaria in collaborazione con i carabinieri che presidiano il territorio, portano a termine un’operazione che ha destato una certa agitazione. “C’è molta soddisfazione per il lavoro svolto dagli agenti Cossentino ed Amadasi – ci spiega la commissaria, Monica Allegri – soprattutto perché tutto si è concluso, nonostante le difficoltà, con un esito positivo e senza che nessuno si sia fatto male nonostante la fuga del pluri-pregiudicato per rapina e resistenza a pubblico ufficiale ed il conseguente inseguimento.Un anomalo rallentamento allerta la pattuglia che all’altezza della rotatoria della Strada Provinciale10 ed all’incrocio tra Marcaria e Casatico. La Fiat Punto guidata da fuggitivo ed inseguita dalla polizia locale prende la rotatoria in contromano  viaggiando in direzione Bozzolo”. La fuga continua e le fasi dell’inseguimento diventano più concitate quindi il fuggitivo svolta per una strada laterale e finendo la corsa in un fosso. A questo punto non rimane che correre, ma la morsa delle forze dell’ordine si fa più serrata dopo il 28enne, aggirandosi con fare sospetto nei pressi di un’azienda agricola non passando inosservato con i residenti pronti a segnalare ai carabinieri i propri sospetti. Intervengono immediatamente i militari di Marcaria in collaborazione con la Polizia Locale. “Il momento chiave? il ritrovamento del telefono cellulare nell’auto abbandonata nel fosso – confermala Commissaria Allegri -, mentre il punto più concitato, al quale oggi ripenso con maggiore serenità perché nessuno si è fatto male – conclude -, la forzatura di un posto di blocco con l’auto evitandone una messa perpendicolarmente  rispetto alla strada per bloccare la fuga con una manovra pericolosa”.

A. S.

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.