Sport
Commenta

Amici del Po ed Eridanea, la premiazione
come segno di collaborazione

“Ai ragazzi dell’Eridanea abbiamo consegnato la maglietta degli Amici del Po - ha spiegato Antonini - perché dobbiamo capire che, al di là del nome del sodalizio, noi cresciamo attorno al fiume e il canottaggio è, oltre che uno sport, un segno di appartenenza”. GUARDA LA FOTOGALLERY

Il succo dell’iniziativa l’ha espresso nelle sue parole Carlo Stassano, presidente Interflumina invitato alla festa: “Amici del Po ed Eridanea dimostrano una volta di più di essere società ed esempi da seguire: in un mondo in cui si creano rivalità e invidie con troppa felicità, questi sodalizi sono invece da anni sempre pronti a collaborare per il bene della comunità e dei giovani atleti”.

In effetti non capita tutti i giorni di vedere due società teoricamente concorrenti che uniscono le forze. E non solo per organizzare attività insieme (si pensi al saggio natatorio di Ferragosto, per fare un semplice esempio), ma anche per celebrare gli atleti migliori e i risultati conseguiti. E’ accaduto venerdì nel tardo pomeriggio quando agli Amici del Po, col presidente Paolo Antonini a fare gli onori di casa, sono stati ospitati gli atleti della Canottieri Eridanea vincitori di titoli importanti a livello nazionale.

Per la Canottieri bianconera erano presenti la neopresidente Silvia Orlandini e il consigliere (ed ex presidente per vent’anni) Marzio Azzoni, mentre per il comune di Casalmaggiore vi erano il sindaco Filippo Bongiovanni e il consigliere con delega allo Sport Igor Piazza. Presenza prestigiosa è stata quella dei campioni olimpici Gianluca Farina e Simone Raineri.

“Ai ragazzi dell’Eridanea abbiamo consegnato la maglietta degli Amici del Po – ha spiegato Antonini – perché dobbiamo capire che, al di là del nome del sodalizio, noi cresciamo attorno al fiume e il canottaggio è, oltre che uno sport, un segno di appartenenza”. Azzoni ha spronato il nuovo consiglio dell’Eridanea a continuare a spingere su questa disciplina, fiore all’occhiello dell’Eridanea in Italia e nel mondo, mentre il comune di Casalmaggiore ha consegnato alla Canottieri una onorificenza civica con apposita pergamena.

I premiati sono stati: Elisa Marca e Alessandra Grasselli oro nel titolo italiano nel doppio Junior Femminile; Maicol Brambilla argento singolo ragazzi Maschile; Alessandra Grasselli e Gloria Beranti argento doppio Ragazzi Femminile; Elisa Marca doppiamente vincitrice anche con il bronzo nel Singolo Ragazzi femminile; Marco Canevarolo e Carlo Invernizzi nel doppio ragazzi maschile che, pur senza conseguire il podio per un soffio, hanno partecipato alle finali dei campionati italiani; Mattia Dall’Asta e Andrea Grasselli nel doppio under 23 Pesi Leggeri che, pur senza conseguire il podio, hanno partecipato alle finali dei campionati italiani.

Al termine della breve cerimonia a tutti i presenti è stato offerto dagli Amici del Po un rinfresco, mentre all’ingresso era possibile ammirare i disegni realizzati dai bambini che frequentano le attività estive alla Polisportiva di via Alzaia, dedicati agli atleti vincenti.

Giovanni Gardani (Fotogallery Alessandro Osti)

© Riproduzione riservata
Commenti