Sport
I commenti sono chiusiCommenta

L'Interflumina cala il settebello
a Rieti per i Campionati Italiani

Le annate 2004 e 2005  hanno dato particolari soddisfazioni ai loro tecnici e dirigenti. Al pari di quelle del 1990 e 1991 quando Falchetti, Bevilacqua, Feudatari, Del Prato, Diotti, Nauomi, Caraccia, Sbernardori, Mussi e Padova risultavano tra i migliori della Penisola.

L’Atletica Interflumina  E’Più Pomì giocherà il suo settebello il prossimo fine settimana ai campionati Italiani Allievi in programma da venerdì a domenica al “Guidobaldi” di Rieti. Ben sette i giovani atleti, infatti, che hanno ottenuto il pass per la rassegna più importante della stagione agonistica. E ben tre di loro hanno ottenuto due minimi in due gare diverse.

Le annate 2004 e 2005  hanno dato particolari soddisfazioni ai loro tecnici e dirigenti. Al pari di quelle del 1990 e 1991 quando Falchetti, Bevilacqua, Feudatari, Del Prato, Diotti, Nauomi, Caraccia, Sbernardori, Mussi e Padova risultavano tra i migliori della Penisola.

A Rieti gareggeranno per i 100 piani e 100 ostacoli Martina Zanichelli, per i 110hs Gabriel More, per i 100 piani Davide Lena, per i 1500, ma con minimo anche per gli 800, Elmhedi Bouchata, per i 5000 di marcia Alice Solimei, per il salto con l’asta Paola Schiroli, che ha anche il minimo per il lancio del giavellotto, e per il salto in lungo Nicole Farina.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.