Sport
Commenta

Alessandra Montesano, il saluto
della sua Eridanea prima di Tokyo

Alessandra gareggerà nel quattro di coppia femminile, una barca nuova e dalle grandi potenzialità in una gara che potrebbe riservare sorprese, dato che tutti gli equipaggi hanno tempi abbastanza vicini e dunque il pronostico non è affatto chiuso.

Tutto il Casalasco tifa per Alessandra Montesano, l’atleta di Rivarolo del Re cresciuta nella Canottieri Eridanea e ora alle Fiamme Gialle che nelle prossime ore partirà alla volta di Tokyo, per coronare il suo sogno olimpico. Sabato nel tardo pomeriggio proprio all’Eridanea Alessandra è stata salutata da autorità, amici e tifosi, che le hanno augurato una grande Olimpiade in riva al suo fiume Po.

Coi sindaci Filippo Bongiovanni per Casalmaggiore e Luca Zanichelli per Rivarolo del Re, era presente ovviamente anche l’allenatore di Alessandra, Gianluca Farina, colui che ha dato il via all’epopea olimpica per Casalmaggiore e per il canottaggio, nel 1988 a Seoul.

“Saluto Alessandra Montesano – ha detto il primo cittadino di Rivarolo Zanichelli – prossima alla partenza per olimpiadi di Tokyo. E’ per la nostra comunità un onore avere una atleta che è riuscita dopo tanto sacrificio, impegno e perseveranza sportiva a raggiungere il traguardo di partecipare ad una competizione sportiva al massimo livello come le olimpiadi. Costantemente il territorio con le importanti società sportive presenti come Interflumina per atletica e Canottieri Eridanea per Canottaggio ed anche Gymmica per ginnastica riescono a far emergere atleti di eccellenza pluri medagliati come la storia conferma. Siamo fiduciosi in un altri importanti successi anche a queste prossime olimpiadi. Un grosso in bocca al lupo ad Alessandra”.

Oltre ai vertici dell’Eridanea, erano presenti anche tanti soci e iscritti e, per gli Amici del Po, il presidente Paolo Antonini. Quasi superfluo evidenziare il mix di emozione e soddisfazione per un traguardo che conferma la grande scuola dell’Eridanea, capace di piazza negli ultimi 33 anni ben tre diversi atleti in una competizione a cinque cerchi.

Alessandra gareggerà nel quattro di coppia femminile, una barca nuova e dalle grandi potenzialità in una gara che potrebbe riservare sorprese, dato che tutti gli equipaggi hanno tempi abbastanza vicini e dunque il pronostico non è affatto chiuso.

Giovanni Gardani – Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti