Economia
Commenta

Casalasca, confermato Rossi
presidente. E il bilancio sorride

"A questa buona notizia ne aggiungiamo un’altra, ossia il fatto che i mancati pagamenti da parte dell’utenza sono sensibilmente diminuiti" spiega Bertolotti.

Nell’assemblea del 13 luglio è stato nominato per acclamazione il nuovo Cda per il prossimo triennio 2021/2024 per quanto concerne Casalasca Servizi, la società che si occupa di raccolta rifiuti in tutti i comuni del Casalasco: tale nomina, di fatto, garantisce una sostanziale continuità.

E’ stato confermato il Presidente Matteo Rossi, mentre i nuovi membri del Cda sono: Luciana Stringhini, Emanuela Frosi, in rappresentanza dei comuni soci, e Claudio Benelli, che è rappresentante di Linea Gestioni. Viene confermata Chiara Maffezzoni in rappresentanza di Mantova Ambiente. Il collegio sindacale di Casalasca è composto dal presidente Roberto Frosi e dai membri del Cda Ilaria Valeri e Catia Rosa Sinelli con Alberto Caizzi e Margherita Cattini supplenti. L’unica novità è l’ingresso di Sinelli che da supplente è divenuta titolare, mentre Cattini passa da titolare a supplente. Viene confermato il Revisore unico indipendente Gianni Mantovani.

Dal bilancio arrivano ottime notizie: “Nonostante il Covid, e pur tenendo conto che noi non abbiamo mai chiuso, essendo servizio essenziale, abbiamo chiuso con un utile netto di 82mila euro in più rispetto all’anno precedente, passando da 315mila a 397mila euro – spiega il Dg Filippo Bertolotti – mantenendo il trend in linea con gli anni precedenti. A questa buona notizia ne aggiungiamo un’altra, ossia il fatto che i mancati pagamenti da parte dell’utenza sono sensibilmente diminuiti”.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti