Arte
Commenta

Mantova, Joseph Beuys e
l'albero: iniziative mostra

La conferenza vedrà la partecipazione della dott.ssa Paola Pavesi, guida ambientale di Alkémica, e della dott.ssa Federica Pradella, guida turistica che collabora con Alkémica. Ingresso libero e gratuito.

Per rendere omaggio all’artista tedesco Joseph Beuys, Casa del Mantegna oltre ad ospitare sino al 29 agosto 2021 la mostra Joseph Beuys. Il Tamburo dello Sciamano propone eventi e conferenze per comprenderne meglio il pensiero. Domani Sabato 24 luglio 2021, alle ore 10, sempre nel giardino della Casa del Mantegna, La quercia dei desideri: sarà piantumata una giovane quercia. I presenti potranno appendere un foglietto colorato con pensieri – anche in forma di disegno – e parole dedicati alla Natura oppure potranno “prestarle la loro voce”. Nell’occasione, dallo staff della mostra saranno appesi anche i BIGLIETTI DEI DESIDERI scritti dai visitatori la cui provenienza, dalle varie regioni d’Italia e dall’estero, impedisce una partecipazione in presenza.

La quercia, simbolo di rinascita nella continuità, è pianta autoctona presente nella cultura e nell’ antropologia di quasi tutta l’Europa ed era molto cara a Joseph Beuys. Per questo, dopo l’intervento del curatore della mostra Antonio d’Avossa, l’artista Paolo Gugliemo Conti darà avvio a un’AZIONE di ispirazione beuysiana.

Semore sabato 24 luglio 2021, alle ore 19, nella sala Conferenze della Casa del Mantegna, conferenza su “La Natura, La Scienza e il concetto di Arte Ampliata”. Relatore sarà il prof. Antonio d’Avossa, studioso del pensiero e dell’opera del maestro tedesco, curatore della mostra attualmente allestita a Mantova e di numerose esposizioni in Europa e in America, guiderà il dibattito sul rapporto Arte Natura e società.

La conferenza vedrà la partecipazione della dott.ssa Paola Pavesi, guida ambientale di Alkémica, e della dott.ssa Federica Pradella, guida turistica che collabora con Alkémica. Ingresso libero e gratuito.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti