Cronaca
I commenti sono chiusiCommenta

Martignana approva le agevolazioni
Tari: le categorie interessate

In particolare dal 1° gennaio 2021 (dunque retroattivamente) è stata applicata una riduzione pari al 50% della tariffa, sia per la parte fissa che per quella variabile.

L’ultimo consiglio comunale di Martignana di Po ha deliberato agevolazioni sulla tariffa rifiuti, o TARI, per quanto concerne alcune categorie “non domestiche”. Una decisione presa dalla giunta Gozzi per venire incontro ad attività particolarmente colpite dalle chiusure per la crisi Covid. In particolare dal 1° gennaio 2021 (dunque retroattivamente) è stata applicata una riduzione pari al 50% della tariffa, sia per la parte fissa che per quella variabile.

Le categorie interessate sono attività artigianali di produzione di beni specifici e tipo botteghe, le attività industriali con capannoni di produzione, le banche e istituti di credito, bar, caffè e pasticcerie, campeggi, distributori di carburante e impianti sportivi, carrozzeria, autofficine ed elettrauto, edicole, farmacie, tabaccai e plurilicenze, esposizioni e autosaloni, musei, biblioteche, scuole, associazioni, luoghi di culto, negozi di abbigliamento, calzature, libreria, cartoleria, ferramente e altri beni durevoli, ortofrutta, pescherie, fiori e piante, ristoranti, trattori, osterie, pizzerie e pub, supermercati, pane e pasta, macellerie, salumi e formaggi, generi alimentari, uffici, agenzie e studi professionali.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.