Cronaca
Commenta

Giornata da incorniciare
alla RSA Grassi di Viadana

A Viadana musica e poesia all’RSA Grassi...

Ci sono momenti che andrebbero immortalati ed uno di questi è accaduto oggi, vigilia di Ferragosto nella struttura Carlo Louisa Grassi al centro di polemiche qualche mese fa, ma sarebbe stato impossibile, oggi, non cogliere la magia di alcuni momenti… La giornata è torrida, ma le zone d’ombra garantiscono ad ospiti e familiari di godere dei curatissimi spazi verdi. La presenza del personale garantisce che le regole anti-contagio vengano rispettate e tutto scorre liscio. Per gli ospiti è tempo di fare rientro nella struttura, ma all’ingresso uno di loro estrae un’armonica a bocca ed inizia a suonare  con una tale maestria da ricevere anche standing ovations dei presenti sempre distanziati, ma alla portata del suono dell’armonica  d… chiamiamolo con nome di fantasia… Gianni. “Azzurro” e “Lisa dagl’occhi blu” si alternano a musiche folk popolari, ma il risultato è sempre lo stesso, ovvero, entusiasmo ed applausi. Qualche nota di poesia sul sole e le nuvole ed una surreale, ma intrigante ribellione delle sedie condotta da Sua maestà il Trono completano un momento di grande profondità in una cornice verde ordinata ed accogliente  rappresentata dal giardino dell’istituto. L’inaspettata bellezza di alcune istantanee ritagliate nella quotidianità sono profumi da respirare a pieni polmoni.

A. S.

© Riproduzione riservata
Commenti