Cronaca
Commenta

Addio a Benito Visioli, ex tecnico di
Radiologia che amava la montagna

I funerali di Benito Visioli saranno celebrati mercoledì alle ore 15.30 presso la chiesa di San Leonardo: a seguirli le onoranze funebri Roffia. La salma, come detto, sarà poi cremata e riposerà nella cappella di famiglia ad Agoiolo.

Si è concesso qualche giorno in montagna fin quasi all’ultimo, fino a quando ha potuto: Casalmaggiore, e per la precisione le frazioni di Vicomoscano (dove era nato e vissuto nell’adolescenza) e di Agoiolo (dove riposerà dopo la cremazione), ha perso uno degli ultimi tecnici infermieri di Radiologia ad operare all’ospedale vecchio di via Cairoli e uno dei primi ad “inaugurare” il nuovo ospedale Oglio Po a Vicomoscano a inizio anni ’90.

Benito Visioli, classe 1940, si è spento all’Hospice di Cremona, arrendendosi a un male contro il quale lottava da tre anni. Lascia la moglie Brunella, i figli Andrea con Stella e Anastasia con Stefano, i nipoti Leonardo, Roberto e Lorenzo e parenti tutti. Molto apprezzato per l’affabilità, che rendeva il suo operato molto “umano”, al di là delle macchine e delle attrezzature che doveva utilizzare per lavoro, Visioli aveva una passione infinita per la montagna: crebbe, infatti, da giovane iscritto all’Orfanotrofio di Casalmaggiore (il padre Rosolino era morto al fronte durante la Seconda Guerra Mondiale e lui non lo conobbe mai), nella colonia casalese in montagna di Bondo e Breguzzo e proprio qui conobbe la futura moglie Brunella.

Nella zona della Val Rendena e dell’Adamello Benito tornava ogni estate e, dopo la sopraggiunta pensione, era solito rimanere per un mese o anche oltre, tornando sui luoghi della gioventù e portando sempre un fiore sulla tomba di don Grazioso, il sacerdote trentino che aveva portato avanti, assieme alle autorità casalesi, la colonia montana.

Benito Visioli è stato anche un grande sportivo: partecipava ai tornei locali di calcio e anche a quelli di tennis, specie quando erano organizzati dalla Canottieri Eridanea. Era infatti socio storico, il cosiddetto “socio patrono”, dato che era iscritto alla canottieri sin da fine anni ’60.

I funerali di Benito Visioli saranno celebrati mercoledì alle ore 15.30 presso la chiesa di San Leonardo: a seguirli le onoranze funebri Roffia. La salma, come detto, sarà poi cremata e riposerà nella cappella di famiglia ad Agoiolo. Chiunque volesse fare visita potrà farlo dalle ore 14 di martedì presso la camera ardente allestita all’ospedale Oglio Po, dove si chiuderà il trasferimento da Cremona.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti