Cronaca
Commenta

Gussola, il progetto delle "nuove"
medie spiegato da sindaco e assessore

L’assessore al Bilancio Pierluigi Franchi sottolinea come il costo potrebbe essere zero per il comune, con 1.2 milioni di euro giunti dal Ministero e 300mila euro che dovrebbero ripagarsi con i contributi del Gestore Servizi Energetici. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

Un progetto di adeguamento del sistema antisismico della scuola media Roncalli di Gussola, che però va oltre. Non solo perché si parla di un investimento da 1.5 milioni di euro, che si ripaga però quasi da solo, ma perché con questo tassello, l’Unione Terrae Fluminis mette a segno su Gussola un puzzle da oltre 4 milioni di euro investiti, nella zona tra via Mazzini e via Gramsci, potenziando totalmente il sistema scolastico-sportivo.

Il progetto, curato da Studio Rinnova, oltre all’adeguamento anti-sismico, prevede anche un notevole miglioramento energetico dell’edificio con consumo quasi zero, una ventilazione meccanica controllata con recupero di calore con 82% di efficienza e ricambio d’aria, impianto a fonti rinnovabili sul tetto e relamping con lampate led per le aule. Di fatto, come costruire una nuova scuola, chiarisce il sindaco Stefano Belli Franzini.

L’assessore al Bilancio Pierluigi Franchi sottolinea come il costo potrebbe essere zero per il comune, con 1.2 milioni di euro giunti dal Ministero e 300mila euro che dovrebbero ripagarsi con i contributi del Gestore Servizi Energetici.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti