Salute
Commenta

Taurozzi: "Sì all'obbligo vaccinale
E a vaccini più efficaci"

"Ad oggi le strategie di convincimento dei 4,2 milioni di over 50 ancora indecisi e dei 2,1 milioni di no vax,non hanno fornito ad oggi risultati soddisfacenti".

Il professore Nicola Taurozzi, Primario Emerito ed ex Docente dell’Università Statale di Milano, interviene in merito all’andamento della pandemia. “La risalita dei contagi, sostenuta dal predominio della variante Delta che rappresenta il 99% dei casi e la prospettiva epidemiologica di una nuova ondata attesa in ottobre che colpirà prevalentemente quasi dieci milioni di persone non ancora vaccinate, potranno causare presumibilmente oltre trentamila morti. Le strategie di convincimento dei 4,2 milioni di over 50 ancora indecisi e dei 2,1 milioni di no vax,non hanno fornito ad oggi risultati soddisfacenti”.

“Questi dati epidemiologici richiederebbero urgentemente due risposte – secondo Taurozzi, che si è  occupato di pandemia -. La prima, esclusivamente politica, riguarda l’obbligo vaccinale per tutta la popolazione oltre i 12 anni. Per la fascia di età inferiore, in assenza ancora di un vaccino pediatrico autorizzato, si ricorra all’autodiagnosi mediante tamponi salivari molecolari. La seconda risposta è scientifica. Le case farmaceutiche devono impegnarsi a produrre non solo dosi sufficienti per la vaccinazione di richiamo, ma a studiare anche nuovi vaccini più efficaci nei confronti della variante Delta e di quelle che verranno. I vaccini all’mRNA sono quelli che più velocemente possono essere adattati per contrastare le varianti”.
redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti