Cultura
I commenti sono chiusiCommenta

Diana De Cardona, la prima
moglie di Vespasiano in un libro

L’avvincente romanzo di Emanuela Donelli, la cui lettura riesce a sorprendere, sarà presentato venerdì 10 settembre, alle ore 21, presso il Giardino di Palazzo Forti a Sabbioneta (in Aula Magna in caso di maltempo)

Diana de Cardona, prima moglie di Vespasiano Gonzaga, restò accanto al marito per dieci anni ma di lei sono rimaste poche tracce. Nessun ritratto certo, solo scritti derivanti dalla sua attività di attenta amministratrice quando sostituì il marito nell’espletamento degli affari dello Stato di Sabbioneta.

Diana morì misteriosamente nel 1559, le cause e le circostanze della scomparsa non furono mai chiarite e, anzi, nei secoli successivi la vicenda venne trasposta in racconti dai contenuti fantasiosi e cupi.

La sua breve vita, poco considerata, è approfondita e documentata ora, dopo quasi cinquecento anni, grazie al contenuto delle sue lettere e i contributi scritti di alcuni personaggi che la conobbero.

È così possibile riconsiderare le ragioni per cui dopo la morte della moglie Vespasiano cancellò ogni traccia, ogni testimonianza della sua presenza.

Le appassionanti e misteriose vicende di Diana sono raccontate nel romanzo storico La moglie senza volto che Emanuela Donelli ha scritto dopo avere esaminato i carteggi raccolti in archivi pubblici e privati.

Ne risulta un testo leggero e scorrevole nel quale sono evidenziati i rapporti sentimentali sofferti tra Diana e Vespasiano, influenzati negativamente dalle lunghe assenze del signore di Sabbioneta.

L’avvincente romanzo, la cui lettura riesce a sorprendere, sarà presentato venerdì 10 settembre, alle ore 21, presso il Giardino di Palazzo Forti a Sabbioneta (in Aula Magna in caso di maltempo).

“Diana de Cardona et Gonzaga: il coraggio, la passione, la solitudine, la violenza”: una vicenda affascinante, articolata e ricca di colpi di scena raccontata come mai prima da un’autrice che ha al suo attivo svariate ricerche storiche.

Durante l’incontro, coordinato da Alberto Sarzi Madidini e organizzato congiuntamente dalla Pro Loco e dal Comune di Sabbioneta, sarà possibile acquistare il libro.
L’ingresso è libero, non è necessaria la prenotazione, l’accesso è consentito solo con la “Certificazione Verde” (per informazioni contattare la Pro Loco, 0375 52039).

redazione@oglioponews.it


 

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.