Salute
I commenti sono chiusiCommenta

Aneurisma dell’aorta addominale
eco gratuita da ASST Mantova

I servizi offerti dagli ospedali saranno consultabili sul sito www.bollinirosa.it dove sarà possibile visualizzare l’elenco dei centri aderenti con indicazioni su orari e modalità di prenotazione. Per accedere al motore di ricerca basta cliccare sul banner “Consulta i servizi offerti” posto in Home Page.

Il 29 settembre Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, organizza l’(H)-Open Day dedicato all’aneurisma dell’aorta addominale. Negli ospedali del network Bollini Rosa saranno disponibili servizi gratuiti per la prevenzione e la diagnosi precoce.

L’aneurisma aortico addominale colpisce 84.000 italiani, soprattutto uomini, oltre i 65 anni, ipertesi e fumatori. Ogni anno nel nostro Paese vengono diagnosticati circa 27.000 nuovi casi. Prevenzione e diagnosi precoce sono le strategie più efficaci per contrastarlo. Sul sito www.bollinirosa.it, a partire da oggi, sarà disponibile l’elenco dei servizi offerti dagli ospedali aderenti e le modalità di prenotazione.

Mantova, 20 settembre 2021 – Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, in occasione della Giornata Mondiale del Cuore, promuove il 29 settembre il primo (H)-Open Day dedicato all’aneurisma aortico addominale. Gli ospedali aderenti del network Bollini Rosa offriranno gratuitamente alla popolazione servizi clinico-diagnostici e momenti informativi come visite specialistiche, colloqui telefonici con gli specialisti, esami diagnostici, info point, conferenze e distribuzione di materiale informativo.

L’ASST di Mantova aderisce alla giornata offrendo l’opportunità di eseguire l’ecografia dell’aorta addominale. La prestazione sarà gratuita e fruibile sia da uomini che da donne. La prenotazione è obbligatoria telefonando allo 0376 201286. Gli esami verranno effettuati nell’ambulatorio di chirurgia vascolare, al 5° piano del blocco A dell’ ospedale di Mantova, dalle 14.30 alle 19.30. Si richiede di portare con sé la terapia in atto e di essere in possesso di green pass.

“Obiettivo sarà quello di promuovere la consapevolezza e la corretta informazione dell’aneurisma aortico addominale, patologia cardiovascolare che colpisce 84.000 italiani, soprattutto uomini oltre i 65 anni, con circa 27.000 nuovi casi diagnosticati ogni anno nel nostro Paese”, commenta Francesca Merzagora, Presidente Fondazione Onda.

L’aneurisma aortico addominale consiste in una dilatazione localizzata e permanente di un’arteria, l’aorta addominale appunto, caratterizzata da un aumento di diametro di almeno il 50 per cento. Familiarità, ipertensione arteriosa, ipercolesterolemia e fumo costituiscono i principali fattori di rischio, oltre a genere ed età. È tipicamente asintomatica e i sintomi compaiono nel momento in cui l’aneurisma si complica; la complicanza di gran lunga più frequente e più grave è la rottura dell’aorta, evento che causa 6.000 morti ogni anno in Italia.

“Ecco perché prevenzione e diagnosi precoce sono le strategie più efficaci per contrastarla – continua la Merzagora – per questo abbiamo coinvolto gli Ospedali con i Bollini Rosa in un Open Day, offrendo a tutta la popolazione una giornata dedicata alla prevenzione e favorendo così la diagnosi precoce che consente di prevenire la complicanza più temibile che è la rottura dell’aneurisma”.

I servizi offerti dagli ospedali saranno consultabili sul sito www.bollinirosa.it dove sarà possibile visualizzare l’elenco dei centri aderenti con indicazioni su orari e modalità di prenotazione. Per accedere al motore di ricerca basta cliccare sul banner “Consulta i servizi offerti” posto in Home Page.

L’iniziativa gode del patrocinio di SICVE (Società Italiana di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare) ed è resa possibile anche grazie al contributo incondizionato di Medtronic. Per maggiori informazioni clicca qui

Elena Miglioli

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.