Cultura
Commenta

San Matteo d/C, inaugura l'area
documentale dell'Ecomuseo

Il progetto rappresenta il proficuo frutto della collaborazione tra enti locali, che in questo caso e virtuosamente hanno messo in campo le loro energie con il fine di valorizzare il patrimonio ambientale, storico, artistico e culturale del territorio. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

Sabato alle 14.30 presso l’impianto idrovoro di San Matteo delle Chiaviche, in occasione della Settimana Nazionale della Bonifica e dell’Irrigazione, si inaugura la Sede Documentale dell’Ecomuseo Terre d’Acqua fra Oglio e Po.

Il progetto rappresenta il proficuo frutto della collaborazione tra enti locali, che in questo caso e virtuosamente hanno messo in campo le loro energie con il fine di valorizzare il patrimonio ambientale, storico, artistico e culturale del territorio potenziandone l’attrattiva turistica nonché la diffusione della conoscenza della storia e cultura del proprio territorio in un’ottica di integrazione con altre realtà culturali.

Interverranno, tra gli altri: Fabio Rolfi, Assessore regionale ad agricoltura, alimentazione e sistemi verdi, i sindaci e gli amministratori dell’Oglio Po mantovano, Guglielmo Belletti, presidente del Consorzio di Bonifica Navarolo, Luigi Ardenghi, vicepresidente vicario del Consorzio di Bonifica Navarolo, Piercarlo Barilli, vicepresidente del Consorzio di Bonifica Navarolo, Marco Ferraresi, direttore generale del Consorzio di Bonifica Navarolo, Giampietro Lazzari, direttore amministrativo del Consorzio di Bonifica Navarolo, Francesco Meneghetti, presidente del Gal Terre del Po, Alessandro Bignotti, presidente del Parco Oglio Sud, i rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri del Comando Compagnia di Viadana.

Al termine ecomerenda a cura della Strada dei Vini e Sapori Mantovani.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti