Cronaca
Commenta

Docufilm Rugby Viadana a
Caorle: Non vince, ma piace

Si è conclusa la cinque gioni di Caorle, la kermesse di documentari è stato, dapprima inserto nella categoria "Official selections" e poi proiettato in due occasioni intascando il gradimento dei presenti.Non sono arrivati premi, ma già essere selezionati e portare il "racconto" del rugby di provincia

Si è conclusa la cinque gioni di Caorle, la kermesse di documentari è stato, dapprima inserto nella categoria “Official selections” e poi proiettato in due occasioni intascando il gradimento dei presenti.Non sono arrivati premi, ma già essere selezionati e portare il “racconto” del rugby di provincia in un contesto tanto elevato e prestigioso rappresenta un motivo di soddisfazione tanto per gli autori Pietrucci (regista) e Soragna che per il popolo giallonero che vede i propri colori sventolare non in un campo verde, ma in un Festival cinematografico. “Tutto iniziò sulle spiagge a Po è stato proiettato il 22 settembre in Sala 1 alle ore 17:00  in una giornata che ha proposto pellicole provenienti da mezza Europa, soprattutto Inghilterra, Francia e Germania.Cinque giurati hanno visionato e valutato oltre un centinaio di documentari provenienti da tutto il Vecchio Continente. Ma se tutto iniziò sulle spiagge del grande fiume non è ancora tempo di fermarsi  perché una nuova opportunità arriva da Milano  con, fa un po’ impressione a scriverlo, il Campionato del Mondo dei documentari organizzati dal CIO.

A.S.

© Riproduzione riservata
Commenti