Cultura
I commenti sono chiusiCommenta

450 anni dalla scomparsa di Isabella
Colonna, conferenza a Sabbioneta

Nel 2020 è ricorso il 450° anniversario dalla scomparsa di Isabella e, per ricordarne la figura, l’Amministrazione Comunale e l’Associazione Pro Loco organizzano congiuntamente una conferenza storica con autorevoli relatori

Isabella Colonna, figlia di Vespasiano duca di Traetto e conte di Fondi, cresciuta con la matrigna Giulia Gonzaga, sposò nel 1531 Luigi Rodomonte Gonzaga dal quale ebbe un figlio, Vespasiano, futuro duca di Sabbioneta. Rimasta vedova nel 1532 si trasferì presso i parenti del marito a Sabbioneta ma, a causa di incomprensioni con la famiglia riguardanti l’educazione da dare al figlio, nel 1534 ritornò nelle proprie terre. Nel 1535 sposò Filippo di Lannoy, principe di Sulmona, dal quale ebbe altri figli mentre ottenne una deliberazione imperiale che affidava il piccolo Vespasiano alle cure della zia Giulia Gonzaga. Morì a Napoli nel 1570.

Nel 2020 è ricorso il 450° anniversario dalla scomparsa di Isabella e, per ricordarne la figura, l’Amministrazione Comunale e l’Associazione Pro Loco organizzano congiuntamente una conferenza storica con autorevoli relatori.

Anna De Rossi, ricercatrice che da molti anni si occupa in particolare delle donne di Casa Gonzaga, tratteggerà la figura e la vita avventurosa e complessa della madre di Vespasiano. Seguirà l’intervento di Marco Tanzi, ordinario di storia dell’arte presso l’Università del Salento, che presenterà un ritratto di Isabella (Francesco Pesenti, olio su tavola) proveniente da collezione privata. Il dipinto cinquecentesco sarà eccezionalmente esposto al pubblico durante la conferenza. Tanzi racconterà come è stato il suo approccio al dipinto e il percorso seguito per l’identificazione dell’autore e dell’effigiata.

La conferenza, introdotta dai saluti istituzionali del sindaco di Sabbioneta Marco Pasquali e coordinata da Alberto Sarzi Madidini, si terrà nel Teatro all’Antica sabato 2 ottobre alle ore 16. L’ingresso è libero e gratuito, obbligatoria la “Certificazione Verde”. Non è necessaria la prenotazione, per eventuali informazioni contattare l’Infopoint (0375 221044 – info@turismosabbioneta.org).

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.