Eventi
I commenti sono chiusiCommenta

Donne e Violenza economica:
incontro a Parma con Maria Gaia Soana

La conferenza, rivolta a studenti, associazioni e a tutta la società civile, affronterà i temi della violenza economica e dell’educazione finanziaria con un approccio multidisciplinare.

Quando si parla di violenza sulle donne si pensa prevalentemente alle forme di violenza fisica e psicologica. Quella economica viene perlopiù ignorata o, comunque, considerata in subordine rispetto alle precedenti. Eppure nel 2020, sulla base dei dati pubblicati da Dire, un’associazione che raccoglie informazioni da più di 80 centri anti-violenza in Italia, le donne hanno sporto denunce non solo per violenze di tipo psicologico (79%) e fisico (61%), ma anche economico (34%). La violenza economica consiste in condotte idonee ad ostacolare l’indipendenza economica di un congiunto per assumere una posizione di controllo, causando un forte senso di soggezione e dipendenza. Tra le cause che fanno sì che le donne siano le principali vittime di questa forma di violenza vi è il loro frequente basso interesse verso le tematiche economiche e finanziarie. In questo contesto, percorsi di educazione finanziaria con uno specifico target al femminile possono rappresentare un valido strumento per prevenire e combattere la violenza economica. Donne finanziariamente più consapevoli possono infatti affrontare meglio le sfide quotidiane legate alle scelte finanziarie ed essere più pronte a riconoscere e gestire eventuali abusi di tipo economico.

Questi temi saranno affrontati nel corso della conferenza “Donne e Violenza economica: prevenirla e combatterla con l’educazione finanziaria” il 25 ottobre, dalle 14 alle 18.30, presso l’Aula Magna dell’Ateneo di Parma (via Università 12). Il convegno, organizzato dalla prof.ssa Doriana Cucinelli e dalla prof.ssa Maria Gaia Soana, docenti di Economia degli Intermediari Finanziari presso il Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali, rappresenta una delle numerose iniziative promosse dal CUG di Ateneo all’interno del progetto “non solo 25 novembre”. La conferenza si inserisce inoltre nell’ambito delle iniziative “Ottobre Edufin”, una rassegna di eventi patrocinati nel mese di ottobre dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria per accrescere le conoscenze di base sui temi assicurativi, previdenziali e di gestione e programmazione delle risorse finanziarie personali e familiari.

La conferenza, rivolta a studenti, associazioni e a tutta la società civile, affronterà i temi della violenza economica e dell’educazione finanziaria con un approccio multidisciplinare. La prima tavola rotonda verterà sui profili giuridici, psicologici e sociali di questa forma di violenza. La seconda tavola rotonda svilupperà invece il tema dell’educazione finanziaria delle donne intesa come strumento per prevenire e combattere la violenza economica.

Alla conferenza interverranno docenti dell’Università di Parma e relatori esterni rappresentanti di istituzioni e associazioni. Chiuderà la conferenza Annamaria Lusardi, Prof.ssa di Economics and Accountancy alla George Washington University School of Business e Direttrice del Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria.

Le iscrizioni, sia per la partecipazione in presenza che online, possono essere effettuate al seguente link https://forms.gle/6unaNQu7XertcYq38

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.