Cronaca
Commenta

Rivarolo del Re Comune amico
delle Api: l'entusiasmo di Zanichelli

Dopo la prima lezione sia Alessandro che il primo cittadino di Rivarolo del Re sono più che soddisfatti. L'adesione è andata ben oltre alle più rosee aspettative: 61 iscritti al corso, 32 uditori. Un successo insperato. O forse no

Quando, tempo fa, Alessandro Maroli, il dottor Allegria con le sue Sentinelle sulle Mura, gli aveva proposto di farsi promotore come Comune di un corso per Apicultori aveva subito pensato che potesse essere una cosa buona. Aveva lavorato alacremente Alessandro a quel progetto in grado di insegnare a chi volesse apprendere, a gestire le api. Ma Luca Zanichelli, sindaco di Rivarolo del Re, ci aveva creduto anche per un’altra ragione: “Le api sono importanti, ed è importante proteggerle, tutelare il loro ambiente. E per proteggerle è utile imparare a conoscerle”.

Ottenuti patrocini vari, da quelli dei comuni di Rivarolo Mantovano e San Martino dall’Argine (già comuni amici delle Api) oltre che quello delle amministrazioni di Bozzolo, Viadana e Sabbioneta a quello dei GAL, del Rotary e l’aiuto degli Apicultori Cremonesi si era deciso di far partire il corso di primo livello a ottobre. Il periodo era ancora quello di regole piuttosto restrittive, per cui lo si immaginava su MEET.

Dopo la prima lezione sia Alessandro che il primo cittadino di Rivarolo del Re sono più che soddisfatti. L’adesione è andata ben oltre alle più rosee aspettative: 61 iscritti al corso, 32 uditori. Un successo insperato. O forse no: “La sensibilità verso certe tematiche è cambiata – ci spiega Zanichelli – e c’è più attenzione. Non è un caso che ci siano tanti iscritti. La strada è quella giusta. Come amministrazione abbiamo puntato molto sulla tutela e la salvaguardia della biodiversità e dell’ambiente in cui viviamo, e quello delle api è un discorso sul quale ci siamo spesi”.

Luca Zanichelli è un sindaco in gamba, e qualche volta controcorrente: ha una sua collocazione politica ma la sua primaria collocazione sono i cittadini. E’ il loro benessere il principale suo interesse. Si è battuto, in periodo Covid, per i sui cittadini che avevano difficoltà a fare i vaccini, qualche volta andando contro anche alla sua stessa parte politica, ha un’attenzione particolare per il lavoro delle scuole, ha una sensibilità davvero radicata sulle tematiche sociali. Lavora per il benessere dei cittadini e anche un ambiente più sano fa parte di un cammino complesso e fatto di più iniziative in vari settori. E’ una parte, importante, di un unico cammino.

“E c’è di più – conclude soddisfatto Zanichelli – proprio in questi giorni abbiamo ottenuto un riconoscimento di cui vado fiero. Siamo anche noi, come comune di Rivarolo del Re, comune amico delle api. Ci hanno riconosciuto l’impegno concreto a favore delle api”. E’ entusiasta come un ragazzino Luca. Ma è questo il suo bello. Sa ancora emozionarsi e – raggiunto un obiettivo – esserne felice (pensando comunque subito a quello successivo). Sa ancora scegliere tra le regole della politica e dei partiti e le esigenze dei cittadini: e la sua scelta va sempre, e da sempre, dalla seconda parte.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti