Cronaca
Commenta

Tragedia in montagna, 25enne
di Bozzolo precipita e muore

Aronne Bettoni, da poco assunto da un’azienda di logistica di Parma, dove aveva studiato e si era laureato in Ingegneria Informatica, era accompagnato dal fratello minore Ruben, di due anni più giovane, e dallo zio Davide Luani. Lascia anche la fidanzata.

Un volo di 100 metri nel canalone Battisti, sottostante la Ferrata delle Aquile. E’ morto così, praticamente sul colpo, Aronne Bettoni, 25 anni di Bozzolo, precipitato mentre compiva una escursione sabato mattina ad Andalo nella zona di Fai della Paganella. Faceva parte del locale gruppo scout che proprio domenica scorsa in chiesa aveva partecipato alla Santa Messa, in corrispondenza dell’inizio del nuovo anno di attività.

Il giovane stava percorrendo la ferrata delle Aquile ed è precipitato pare per svariate decine di metri, sotto gli occhi di altri escursionisti che hanno immediatamente dato l’allarme al soccorso alpino. Sul posto anche i carabinieri per ricostruire la dinamica della tragedia. A quanto pare avrebbe ceduto il terreno in un punto della ferrata, ma saranno ora indagini successive a ricostruire quanto accaduto.

Entrambi i genitori di Aronne Bettoni sono molto conosciuti a Bozzolo: il padre Gabriele è peraltro Consigliere comunale e lavora come tecnico informatico all’ospedale di Bozzolo, mentre la mamma Elisabetta Barbieri impiegata all’Ufficio Anagrafe. La famiglia è improvvisamente piombata in un dolore indescrivibile circondata immediatamente dalla vicinanza estrema di parenti, amici e conoscenti. Il padre ha ricevuto la notizia mentre si stava recando con alcuni cicloamotori a Isola Pescaroli per un giro in bicicletta.

Aronne Bettoni, da poco assunto da un’azienda di logistica di Parma, dove aveva studiato e si era laureato in Ingegneria Informatica, era accompagnato dal fratello minore Ruben, di due anni più giovane, e dallo zio Davide Luani. Lascia anche la fidanzata.

Tra i primi in questo slancio di estrema solidarietà ovviamente anche il Sindaco Giuseppe Torchio che ha ricevuto la notizia praticamente in tempo reale grazie ad una telefonata del maresciallo dei Carabinieri Loris Moretto, che in quella zona del Trentino opera da diversi anni dopo aver comandato a Casalmaggiore. Il padre della giovane vittima si è messo subito in auto, assieme ad altri parenti per raggiungere Andalo dove lo attendeva il tragico compito di effettuare il riconoscimento della salma presso la camera mortuaria.

“Insieme ai colleghi consiglieri – è i messaggio di cordoglio del  sindaco di Bozzolo – ai collaboratori e colleghi del Comune ed a tutta la Comunità, sono vicino a Gabriele, Elisabetta ed a tutta la famiglia Bettoni per la gravissima notizia della perdita di Aronne, a seguito di incidente di montagna, occorso stamani al passaggio sulla ferrata nei pressi di Andalo. Tutta Bozzolo è colpita e avverte il dolore lancinante di una perdita così grave ed improvvisa. Anche per il mio tramite e con un forte abbraccio, la Comunità vuole esprimere i sensi della più viva partecipazione”.

Ros pis

© Riproduzione riservata
Commenti