Chiesa
Commenta

Santa Trinità, portone deteriorato. Don
Pisani: "Non abbiamo soldi per lavori"

Chi volesse aiutare puo farlo sul corrispondente Iban IT 67 C 07076 57470 000000 407759 con causale - Parrocchia per restauri - specificando che il costo preventivato per tale restauro sarà di circa 8 mila euro. E' già attivo anche il Mercatino di Natale Pro Oratorio in via Matteotti. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

In ogni abitazione periodicamente ci sono da pagare al massimo tre, quattro utenze tra gas, luce, telefono e qualcos’altro. “Qui da noi di bollette ne arrivano ben 44” spiega spesso il parroco di Bozzolo don Luigi Pisani, ricordando di tanto in tanto i problemi economici della Parrocchia. Nel conto vanno comprese le utenze dell’Oratorio, del Centro sportivo delle due chiese, cappelle e cappellette varie escludendo quelle dei singoli appartamenti.

“Il momento che stiamo attraversando è particolarmente difficile economicamente per la parrocchia – scrive il sacerdote sul foglio distribuito ogni domenica in chiesa e intitolato Famiglia di Dio in Bozzolo – I due mutui che dobbiamo assolvere ogni anno: euro 20 mila per il Palatenda e 36 mila per gli interventi di restauro della chiesa e della canonica sono particolarmente pesanti mancando entrate significative. Le offerte domenicali sono in continua diminuzione e le bollette periodiche delle utenze della chiesa e Oratorio sono 44. Tante e pesanti. Temiamo il prossimo aumento. Nonostante questo facciamo appello per una nuova iniziativa. Il portone di S.Trinità (l’altra chiesa ndc) è in una situazione disastrosa e vergognosa e si interverrà solo se arriveranno i fondi. Abbiamo fatto appello a vari Istituti, lo facciamo anche alla Comunità. Chi volesse aiutare puo farlo sul corrispondente Iban IT 67 C 07076 57470 000000 407759 con causale – Parrocchia per restauri – specificando che il costo preventivato per tale restauro sarà di circa 8 mila euro. E’ già attivo anche il Mercatino di Natale Pro Oratorio in via Matteotti (dove si è svolta la Pesca)”.

Ros Pis

© Riproduzione riservata
Commenti