Salute
Commenta

Bollini rosa, Asst Cremona
premiata, due vanno all'Oglio Po

A partire dal 10 gennaio 2022 sul sito www.bollinirosa.it sarà possibile consultare le schede degli ospedali premiati, suddivisi per regione, con l’elenco dei servizi valutati.

avvenuta questa mattina a Roma la cerimonia di premiazione degli ospedali aderenti al Bando “Bollini Rosa” per il biennio 2022-2023. Un riconoscimento che l’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna e di genere (Onda) dal 2007 attribuisce alle strutture ospedaliere che offrono servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali patologie che riguardano l’universo femminile, ma anche quelle che riguardano trasversalmente uomini e donne in ottica di genere.

Sono 354 le strutture sanitarie che hanno partecipato al bando. L’ASST di Cremona si riconferma con ottimi risultati: l’Ospedale di Cremona ottiene il massimo punteggio (3 bollini) e l’Ospedale Oglio Po mantiene una postazione di tutto rispetto (2 bollini).

«Una prestazione sanitaria di livello elevato, un’alta competenza specialistica coniugata all’attenzione al paziente e al suo benessere complessivo declinata in ottica di genere, con un particolare riguardo alla gestione dei casi di violenza verso le donne e gli operatori sanitari. È questa la filosofia con cui la Giuria ha assegnato anche questo anno i Bollini Rosa promossi da Fondazione Onda», ha affermato Walter Ricciardi, Professore di Igiene e Sanità Pubblica, Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma e Presidente Commissione Bollini Rosa.

“Un riconoscimento importante e lusinghiero, che dimostra per il quarto biennio consecutivo l’impegno di ASST e dei suoi operatori a favore delle donne. Non possiamo che esserne soddisfatti”, conferma Giuseppe Rossi (Direttore Generale dell’ASST Cremona). La valutazione delle strutture ospedaliere e l’assegnazione dei Bollini Rosa avviene tramite un questionario di candidatura composto da oltre 400 domande, ciascuna con un valore prestabilito, suddivise in 15 aree specialistiche più una sezione dedicata alla gestione dei casi di violenza sulle donne e sugli operatori sanitari.

Un apposito Advisory Board valida i bollini conseguiti dagli ospedali (zero, uno, due o tre) a seguito del calcolo del punteggio totale ottenuto nella candidatura, tenendo in considerazione anche gli elementi qualitativi di particolare rilevanza non valutati tramite il questionario (servizi e percorsi speciali, iniziative e progetti particolari, ecc..).

A partire dal 10 gennaio 2022 sul sito www.bollinirosa.it sarà possibile consultare le schede degli ospedali premiati, suddivisi per regione, con l’elenco dei servizi valutati.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti