Cronaca
Commenta

Si getta sotto il treno tra Piadena
e Torre: linea ferroviaria in tilt

Il fatto è accaduto attorno alle 9.20 in piena campagna tra Piadena Drizzona e Torre dè Picenardi: inevitabili le ripercussioni sul traffico della tratta, mentre la Procura di Cremona è già stata avvisata. GUARDA IL VIDEO

AGGIORNAMENTO ORE 11.50 – Il treno per Milano è ripartito dopo un’attesa prolungata dalle difficili operazioni di recupero della salma dell’uomo, che si è gettato sotto il treno partito pochi minuti prima da Piadena Drizzona. Il mezzo delle Onoranze Funebri Giani ha proceduto al recupero, dopo di che il convoglio è ripartito con un ritardo di due ore e mezza. Erano pronti, al passaggio a livello di Torre dè Picenardi, due pullman sostitutivi che però non sono stati utilizzati.

 

AGGIORNAMENTO ORE 10.15 – Stando a quanto riferito dal capotreno dopo il sopralluogo, l’uomo che si è tolto la vita gettandosi sotto il treno ha un’età stimata tra i 40 e i 50 anni. Dato che l’incidente è avvenuto in piena campagna, lontano dalle altre stazioni e dalle strade, in questo momento si stima che il treno possa ripartire non prima delle ore 12. Non verranno approntati pullman sostitutivi perché il convoglio è, appunto, molto lontano dalle strade ed è raggiungibile soltanto da sentieri di campagna, presumibilmente a piedi o per mezzo di un fuoristrada.

 

Tragedia della disperazione venerdì mattina sulla linea Mantova-Cremona-Milano. Un uomo, infatti, ha deciso di togliersi la vita buttandosi sotto un treno, per la precisione quello partito alle 9.12 da Piadena Drizzona e diretto verso Milano.

L’uomo, le cui generalità non sono note, stando a quanto ha spiegato il capotreno, sarebbe sbucato da un fossato laterale rispetto ai binari e si sarebbe gettato sotto il treno, che in quel momento viaggiava ai 13o km all’ora: inevitabile l’impatto.

Il fatto è accaduto attorno alle 9.20 in piena campagna tra Piadena Drizzona e Torre dè Picenardi: inevitabili le ripercussioni sul traffico della tratta, mentre la Procura di Cremona è già stata avvisata.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti