Cronaca
Commenta

Bozzolo, via ai lavori all'Erp dopo
la causa col Ministero durata sette anni

Tale finanziamento consentirà di intervenire sulla palazzina Erp, realizzando minialloggi per i parenti che possono così assistere chi è ricoverato all’ospedale don Mazzolari. Il progetto totale costa 350mila euro: il comune metterà 100mila euro, aggiungendoli ai 250mila del bando.

Entrano finalmente nel vivo i lavori legati ad un bando fissato nel 2015. Oltre sei anni per poter effettuare la manutenzione straordinaria e la riqualificazione energetica della palazzina Erp di via Colombo 21 a Bozzolo. Parliamo, dunque, di edilizia popolare.

Ma come mai il comune di Bozzolo ha dovuto aspettare così a lungo? Come si ricorderà, nel 2015 proprio Bozzolo aveva partecipato al bando Click day legato al decreto Sblocca cantieri, nel quale venivano premiate le richieste più veloci pervenute tramite piattaforma on line. Bozzolo era arrivato in decima posizione, ammesso e non finanziato, pur avendo inoltre la richiesta alle ore 9 e 7 secondi del giorno in questione (il bando apriva alle 9 in punto). Tuttavia si era poi scoperto che alcune domande erano state ammesse, pur essendo state inoltrate alle ore 8, 59 minuti e 59 secondi, anticipando dunque di un secondo l’apertura del bando.

Un secondo che però vale 250mila euro e che ha fatto la differenza, dato che il comune ha fatto ricorso e ha poi vinto, arrivando fino in Cassazione (terzo e ultimo grado di giudizio), ottenendo proprio la cifra di 250mila euro. Tale finanziamento consentirà di intervenire sulla palazzina Erp, realizzando minialloggi per i parenti che possono così assistere da vicino chi è ricoverato all’ospedale don Mazzolari. Il progetto totale costa 350mila euro: il comune metterà 100mila euro, aggiungendoli ai 250mila del bando.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti